Petalo dopo petalo prendono vita i Pugnaloni di Acquapendente

  • facebook
  • twitter
  • Google Plus
  • email

La Pro Loco di Acquapendente ha presentato ufficialmente il programma della manifestazione "I Pugnaloni di Acquapendente – Festa della Madonna del Fiore una delle più antiche celebrazioni folkloristiche della Tuscia, in origine chiamata anche festa di mezzomaggio.

L'arte di dipingere la libertà co' li fiori… così prendono vita i Pugnaloni di Acquapendente, la storica manifestazione dove "si dipinge" attraverso i petali dei fiori.

L'origine della festa risale al 1166 e si rifà ad una leggenda che racconta che durante il dominio di Federico Barbarossa, due contadini hanno assistito al miracolo della fioritura di un ciliegio secco e, considerandolo si buon auspicio, insorsero armati di pungoli e attrezzi da lavoro, cacciando il sovrano e distruggendo il castello. La festa celebra dunque la libertà riconquistata e vuole essere un ringraziamento alla figura della Madonna.

I pugnaloni di Acquapendente sono mosaici realizzati con fiori e foglie, composti su pannelli in legno di 2,6 per 3,6 metri. Le foglie vengono tagliate ad arte ed incollate sul pannello disegnato, in modo da colorare il fondo dell'opera; su di esse vengono poi applicati i fiori, disposti la notte prima della sfilata.

Ma vediamo il programma nel dettaglio:

Sabato 19 maggio notte bianca dei Pugnaloni con visita ai laboratori.

Domenica 20 maggio dalle ore 9.30 esposizione dei Pugnaloni nel centro storico. Alle ore 11.00 in Duomo, Solenne Messa Cantata con la presenza del Signore di Mezzo Maggio e le autorità civili. Alle ore 11.00 sfilata del gruppo "Bandierai degli Uffici della Città di Firenze" per le vie del centro storico. Alle ore 15.00 dall'Oratorio Madonna del Fiore sfilata del gruppo "Bandierai degli Uffizi della Città di Firenze". Alla stessa ora dalla Chiesa di San Francesco, benedizione e sfilata del corteo storico "Città di Acquapendente" e Sbandieratori "Madonna del Fiore". Alle ore 15.30 in Piazza Girolamo Fabrizio lettura della pergamena ed "Antico gioco della bandiera". Alle ore 18.00 dal Duomo fino alla Chiesa di S. Agostino solenne processione con la statua della Madonna del Fiore presieduta da Sua Eminenza Monsignor Fabio Fabene Sottosegretario del Sinodo dei Vescovi, con la partecipazione del Signore di Mezzo Maggio Marco Sbarrini. Alle ore 19.30 estrazione del Signore di Mezzo Maggio 2019 ed a seguire la premiazione del "Più bel Pugnalone 2018".

L'evento è realizzato grazie al contributo economico di Regione Lazio e Banca Tema Credito Cooperativo in partnership con Regione Lazio, Lazio Eterna scoperta, Comune di Acquapendente, Parrocchia del Santo Sepolcro, gruppi dei Pugnaloni.

Per maggiori informazioni: www.prolocoacquapendente.it

 

Mappa

Dettaglio mappa

Galleria