Sette Colli

  • facebook
  • twitter
  • Google Plus
  • email

Tutti situati e collocati sulla riva sinistra del fiume Tevere, i sette colli sui quali venne costruita la città di Roma formano una sorta di emiciclo protettivo verso nord composto da Quirinale, Viminale, Esquilino, Celio e Aventino. All'interno di questo emiciclo, nell'ansa del Tevere, si trovano i due colli più importanti il Palatino ed il Campidoglio.

Sul colle Palatino fu costruito il primo nucleo della città di Roma come dimostrano i molti reperti all'interno della vasta area archeologica sempre affollata di visitatori in ogni periodo dell'anno. Poco più in là, il Campidoglio era il luogo dove fu costruita l'acropoli. Oggi è sede del Comune di Roma e vanta una piazza michelangiolesca contornata da Palazzo Senatorio, Palazzo Nuovo e Palazzo della Consulta con al centro la statua equestre di Marco Aurelio.

Molto vicino al Campidoglio si trova il colle Quirinale con un bel panorama verso il resto della città valorizzato da una balconata barocca che ne favorisce la visione. Sul colle, il Palazzo rinascimentale sede della Presidenza della Repubblica Italiana e, al centro della piazza, il gruppo scultoreo dei Dioscuri.

Poi il colle Viminale, anticamente una vasta area verdeggiante dove sorgevano le Terme di Diocleziano e Novato i cui ruderi sono visibili ancora oggi e il cui accesso avviene da piazza della Repubblica e dal grande piazzale dei Cinquecento dove si trova la Stazione ferroviaria di Roma Termini.

Più avanti il colle Esquilino, dove fu edificato uno dei quartieri simboli dell'unità d'Italia intorno a Piazza Vittorio Emanuele con piazze quadrate e vie regolari che si incrociano ad angolo retto secondo lo stile piemontese ripreso dal decumano romano. Sul questo colle si trovano, tra gli altri monumenti, la Basilica di Santa Maria Maggiore, una delle quattro del Giubileo, e la chiesa di San Pietro in Vincoli al cui interno si può osservare lo splendido Mosè di Michelangelo.
 
Inoltre, nella conca a valle costituita dalle pendici dei colli Quirinale, Viminale ed Esquilino nacque il rione Monti considerato il primo rione romano di epoca medievale che ancor oggi ha mantenuto inalterato il suo particolare carattere urbanistico.

Accanto all'Esquilino si trova il colle Celio, in epoca romana caratterizzato in un primo tempo da insediamenti popolari e, dopo la scelta di Nerone di costruirvi la Domus Aurea, da una grande quantità di templi. Alle pendici di questo colle sono situati i primi edifici di culto di epoca cristiana come la suggestiva e bellissima Basilica di San Clemente.

Infine l'Aventino, il colle più distante dagli altri. In epoca medievale vi furono costruite le chiese di Santa Sabina, Santa Prisca e dei Santi Bonifacio e Alessio. Nel settecento, Giovan Battista Piranesi progettò la piazza dei Cavalieri di Malta dove ha sede l'omonimo Ordine con la villa del Priorato e la Chiesa. Oggi il colle, grazie anche alla sua collocazione che lo separa dal sottostante caotico e  rumoroso traffico cittadino, ha sviluppato una vocazione di quartiere residenziale di lusso.
 

Mappa

Dettaglio mappa

Galleria

Correlati

Destinazioni

Natura

Attività

Arte e cultura

Sapori

Itinerari

Eventi