Castel Gandolfo

  • facebook
  • twitter
  • Google Plus
  • email

Castel Gandolfo è la dimora estiva del Papa dall'inizio del Seicento. La scelse Urbano VIII, pontefice della famiglia Barberini. Egli però non abitò mai nella dimora che fu utilizzata per la prima volta da papa Alessandro VII.
Le scelte dei Pontefici si muovevano in linea con il gusto delle famiglie patrizie dell'epoca, che trascorrevano l'estate nelle fresche colline dei Castelli Romani, lontano dalla calura della città. Proprio in quel periodo, infatti, vennero costruite le tante ville patrizie che ancora oggi abbelliscono una zona in cui cultura, religione e natura trovano un perfetto ed armonico equilibrio.
Oggi, tutta la vasta area di oltre 44 ettari è territorio vaticano all'interno del quale si trova anche un osservatorio astronomico e le diverse ville sono adibite a varie funzioni. Nel periodo estivo, un appuntamento fisso imperdibile per molti turisti e cittadini romani è la preghiera dell'Angelus che il Papa, quando soggiorna a Castel Gandolfo, recita affacciandosi da una finestra nel cortile del Palazzo Apostolico progettato da Carlo Maderno e poi rifinito da Gian Lorenzo Bernini che inoltre costruì uno splendida collegiata.
La città di Castel Gandolfo è adagiata sul ciglio del cratere che circonda il Lago di Castel Gandolfo dove è possibile praticare gli sport acquatici e trascorrere ore serene nel contesto di un bellissimo ambiente naturale; numerosi sono poi i reperti archeologici di epoca romana ed ancora precedente a quella che si trovano nei boschi e nelle campagne che circondano il Lago.
 
 

Approfondimenti

Per maggiori informazioni: Turismo Castel Gandolfo

Mappa

Città
Castel Gandolfo
CAP
00040
Provincia
RM
Indirizzo
Piazza della Libertà, 7