Terme di Fiuggi

  • facebook
  • twitter
  • Google Plus
  • email

"Io ò bevuto circa due mesi sera e mattina d'una aqqua d'una fontana che è a quaranta miglia presso Roma, la quale rompe la pietra; e questa à rotto la mia e fàttomene orinar gran parte. Bisògniamene fare amunizione in casa e non bere né cucinar con altra, e tenere altra vita che non soglio…" 
(Michelangelo Buonarroti)
 
Nell'articolata mappa delle Terme italiane, Fiuggi occupa una posizione di prestigio, frutto di una lunga tradizione termale e non solo; arte, storia, spettacoli, sport e natura, unitamente alle virtù terapeutiche delle sue silenziose fonti, fanno sì che questo luogo sia diventato uno dei siti più conosciuti dagli utenti termali. Qui si possono coniugare sapientemente il bisogno di relax e la voglia di "star bene".
 
Presso le Terme di Fiuggi sgorga "l'acqua che rompe le pietre" che, aggiungendo le proprietà diuretiche alla capacità di ridurre i calcoli renali, è efficacissima per la calcolosi, per varie patologie delle vie urinarie e del metabolismo.
 
Circondato da ricchissimi boschi di castagni, querce e pini, il complesso idrotermale è composto da due stabilimenti : la Fonte di Bonifacio VIII e la Fonte Anticolana, che occupano una superficie di 94.000 metri quadrati e sono  dotate di attrezzature mediche e strutture ricreative.
 
La Fonte Bonifacio ha notevoli attrattive per il turista: il suggestivo portale d'ingresso costruito all'inizio del Novecento in elegante stile Liberty introduce a un accattivante itinerario tra parchi e giardini. Alle sue fontanelle, sparse a centinaia nelle ampie aree verdi e negli spazi coperti, possono accedere contemporaneamente migliaia di persone.
 
La Fonte Anticolana, è denominata anche "fonte nuova" perchè inaugurata negli anni '20, è' situata all'interno di un vastissimo parco in cui si possono ammirare le specie arboree locali ma anche specie esotiche come cedri argentati, sequoie, sempreverdi e fiori di ogni tipo. Situata in una posizione incantevole, offre splendide passeggiate nei giardini e nei viali alberati del grande parco attrezzato.
 
Il primo stabilimento, intitolato a Bonifacio VIII, è quello predisposto alla cura vera e propria,da svolgersi al mattino, mentre l'acqua della Fonte Anticolana propone la cura integrativa del pomeriggio. Il soggiorno, oltre ad essere improntato all'insegna della salute, si rivela al tempo stesso una piacevolissima occasione di svago per la presenza di bar, caffè concerto, sale polifunzionali e attrezzature sportive in uno spazio rilassante e rigenerante, immerso nel verde.
 
La fama internazionale di cui gode Fiuggi fa di questa stazione termale un luogo ideale non solo per le cure, ma anche per godere di un periodo di villeggiatura rilassante e ricco di stimoli culturali: da non perdere la visita al bel centro storico arroccato sulla collina. Anche gli amanti dello shopping troveranno a Fiuggi una rete commerciale assai vasta e diversificata, con quasi trecento esercizi che comprendono boutiques, negozi artigianali, supermercati. Numerosi i ristoranti, pizzerie, pub e locali caratteristici. Fiuggi ospita annualmente manifestazioni di grande importanza e congressi nazionali ed internazionali, vi si respira un'aria salubre ed è ancora una città a misura d'uomo. 

Curiosità

Anche Papa Bonifacio VIII, che era nato in Ciociaria e conosceva bene la fonte, fece ricorso a questa salutare acqua. I registri contabili pontifici dell'epoca, annotano, infatti, ben 187 ordini di pagamento per il trasporto dell'acqua da Fiuggi a Roma.

Mappa

Dettaglio mappa

Correlati

Destinazioni

Natura

Attività

Arte e cultura

Sapori

Itinerari

Eventi