Pioggia di petali di rose rosse al Pantheon

  • facebook
  • twitter
  • Google Plus
  • email

Domenica 20 maggio al termine della Messa della Pentecoste delle 10.30, una pioggia di petali di rose rosse cadrà dall'oculus, il lucernario posto sulla sommità della cupola del Pantheon, un'apertura larga 9 metri, e finirà col tingere di rosso l'intero lastricato della Basilica.

L'antichissimo rito della "pioggia delle rose rosse", risalente a duemila anni fa, simboleggia la discesa dello Spirito Santo sugli Apostoli sotto forma di fiammelle nel giorno della Pentecoste.

I petali di rose venivano fatti cadere sui fedeli dal lucernaio della cupola dell'antico Pantheon, diventato Santa Maria dei Martiri, a simboleggiare le lingue di fuoco della sapienza.

La cerimonia deriva anche dall'antica festa di Pentecoste dei primi cristiani a Roma, quando la rosa rappresentava lo Spirito Santo ed era il simbolo del sangue versato dal Crocefisso per la redenzione dell'umanità

Per lunghi anni sospesa, la cerimonia è stata ripristinata nel 1995 e ormai da venti anni segue lo stesso rituale.

Al termine della funzione, 5 vigili del fuoco – raggiunta la sommità della cupola del Pantheon, ad un'altezza di 43 metri – lasciano cadere migliaia di petali di rose rosse sui fedeli dando vita a uno spettacolo unico.

Mappa

Dettaglio mappa

Galleria