A Genazzano, nel luogo dove oggi sorge il Santuario della Madre del Buon Consiglio, esisteva già un’antica chiesa del Sec. X. che nell’anno 1356 fu affidata ai religiosi agostiniani.  Nella seconda metà del 1400, una vedova e terziaria agostiniana di nome Petruccia, mise a disposizione tutti i suoi beni per ingrandire e restaurare la vecchia chiesa ormai fatiscente ma non non riuscì a portare a termine il progetto per la spesa eccessiva. Ma il 25 di aprile 1467, l’apparizione dell’immagine della beata Vergine  su di una parete della chiesa all’ora del vespro e i tanti miracoli e che seguirono ad essa (dal 27 aprile al 14 agosto sono riportati ben 161 miracoli), richiamò numerose persone dai paesi vicini e poi da ogni parte d’Italia a pregare la Santa Immagine.  L’attuale chiesa fu riedificata ed ampliata tra il 1621 – 1629. La decorazione dei marmi, l’ampio respiro delle arcate, la volta centrale rivestita di stucchi dorati, la luce penetrante e viva, danno all’insieme maestosità e armonia. La balaustra, donata al Santuario dai Padri Agostiniani Irlandesi (1954), è opera del Bernini o della sua scuola. L’altare maggiore è ricco di marmi preziosi. Gli affreschi del presbiterio, sono del Monti e del Piatti (1880-82). Il coro, in noce massiccio, è di Raffaele Gonnella e figlio (1777). Il pulpito in marmi pregiati (1631);   la scala di accesso, monoblocco marmoreo, è del 1928.  I Papi lungo i secoli hanno dimostrato una particolare attenzione verso il Santuario di Genazzano  anche se, durante il loro pontificato non vi si sono recati in pellegrinaggio come fecero Urbano VIII, Pio IX, Giovanni XXIII, Giovanni Paolo II.

Trova indicazioni stradaliEsporta come KML per Google Earth/Google MapsApri mappa autonoma in modalità schermo intero
Basilica della Madonna del Buon Consiglio

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

Basilica della Madonna del Buon Consiglio 41.823053, 12.978098 [caption id=\"attachment_17938\" align=\"alignnone\" width=\"166\"] Vai alla scheda[/caption]Genazzano, Roma, Italia (Indicazioni stradali)

Comments

comments