Il Cammino di Benedetto unisce luoghi importanti per la storia e la vita del santo nel Lazio. Da Norcia, in Umbria, città natale del santo patrono d’Europa, il Cammino laziale inizia a Leonessa; si unisce a quello di Francesco fin oltre Rieti, prosegue verso Rocca Sinibalda e il Lago del Turano per giungere, dopo aver toccato Licenza, cara al poeta romano Orazio, nella suggestiva cornice del Parco dei Monti Simbruini, a Subiaco, simbolo del monachesimo benedettino. Dopo la Certosa di Trisulti e l’Abbazia di Casamari, giunge a Montecassino, dove Benedetto visse e dettò la Regola intorno al 540, sintetizzata nel motto Ora et Labora, per secoli  riferimento per i monaci di tutto il mondo cristiano occidentale. Il Cammino di San Benedetto non ricalca un percorso storico preciso, ma collega tra loro i luoghi cardine della storia benedettina incontrando in territorio laziale 44 comuni.

Comments

comments