Le prime notizie della cattedrale di Aquino si hanno nel 1904, in un atto di donazione fatto al Monastero di Montecassino. Essa era dedicata all’apostolo Pietro e corrisponde a quella che oggi viene chiamata San Pietro Veter. Una seconda cattedrale, intitolata a Santa Maria degli Angeli, sorse sul territorio dell’odierna area archeologica di Aquinum. San Pietro rimase cattedrale cittadina fino a metà circa del XIII secolo quando essa fu sostituita dalla chiesa di San Costanzo, dedicata al patrono della città, vescovo di Aquino del VI secolo. L’ipotizzata sede della terza cattedrale di Aquino doveva essere situata nei locali sovrastanti i due archi che oggi costituiscono l’accesso principale al “Vallone”. All’inizio del Settecento la chiesa di San Costanzo crollò e fu ricostruita in stile barocco dal vescovo De Carolis ed inaugurata nel 1711. Sorgeva nell’attuale monumento dedicato all’Immacolata Concezione e il suo campanile era costituito dalla torre dei conti d’Aquino.

I bombardamenti del 1944 danneggiarono gravemente ed irrimediabilmente la cattedrale che fu ricostruita, finita la guerra, sul lato opposto della piazza. La chiesa fu consacrata nell’ottobre del 1963. Il 17 gennaio 1974 la chiesa fu elevata a basilica minore da papa Paolo VI, che lo stesso anno vi fece visita.

La cattedrale si presenta oggi come una chiesa moderna, massiccia e imponente, con pianta a croce greca. Nella chiesa vi sono custodite alcune reliquie di san Tommaso donate dalla cattedrale di Tolosa, ove riposano i resti del santo aquinate, quando fu consacrata la nuova chiesa, e le reliquie del vescovo Costanzo.

Trova indicazioni stradaliEsporta come KML per Google Earth/Google MapsApri mappa autonoma in modalità schermo intero
Cattedrale S Costanzo Vescovo e S Tommaso D'Aquinio - AQUINO

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

Cattedrale S Costanzo Vescovo e S Tommaso D\'Aquinio - AQUINO 41.493473, 13.702559 Vai alla schedaPiazza San Tommaso, Aquino, 03031 FR, Italia (Indicazioni stradali)

Comments

comments