Il Sacro Ritiro o Convento di San Francesco di Bellegra sorge a circa 2 Km dal paese, a 815 m. sul livello del mare, in un fitto bosco di castagni detto «Capelmo-Antera». L’origine del Convento è intimamente legata alla visita di San Francesco d’Assisi al Sacro Speco di Subiaco. Secondo un’antica versione, nel lontano 1223 frate Francesco, diretto  al monastero di San Benedetto a Subiaco, si fermò per riposarsi nella piccola originaria struttura e restò colpito dalla cornice suggestiva nella quale era immerso il luogo, incastonato nel verde dei castagni e dei faggi della campagna simbruina. Giunto al Sacro Speco, ebbe in dono il luogo ove sorge il Sacro Ritiro e vi si stabilì con i suoi frati. Testimonianze dell’importanza di San Francesco per la nascita del Convento di Bellegra arrivano anche dal monaco benedettino Mirzio (1592) e dal suo contemporaneo storico francescano Wadding. La Chiesa annessa al Convento ha origine nel piccolo oratorio del primo Eremo Francescano (XIII sec.), e venne edificata nella seconda metà del XV secolo, e poi consacrata il 23 agosto 1489 da Mons. Cesare Nacci. Un primo ampliamento avvenne nel XVII secolo con l’edificazione di due cappelle, una dedicata a San Francesco e l’altra alla Madonna. Il Coro è probabilmente contemporaneo alla costruzione della Chiesa, dalla quale è ora separato.  Nel XX secolo, per conferire maggiore importanza alla Chiesa rispetto al resto del complesso conventuale, fu operato un prolungamento della stessa. In occasione del VII centenario della morte di San Francesco, nel 1926, fu eretta l’attuale facciata in mattoni che per la mancata completa realizzazione del progetto iniziale, appare scollegata dal resto della costruzione e non coerente con la semplicità di spirito francescano del complesso conventuale. L’accesso al Convento è attraverso un portale con lo stemma francescano. Il chiostro ha arcate sui quattro lati, ai piani superiori si affacciano le celle. È stato allestito un piccolo museo dei ricordi con oggetti appartenuti ai numerosi religiosi, in odore di santità, che qui hanno soggiornato. L’interno della Chiesa, spoglia secondo le regole francescane, è dominato dal monumentale crocifisso ligneo, policromo (1694), posto sull’altare maggiore opera di Fra Vincenzo Pietrosanti.

Trova indicazioni stradaliEsporta come KML per Google Earth/Google MapsApri mappa autonoma in modalità schermo intero
Chiesa del San Ritiro di San Francesco

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

Chiesa del San Ritiro di San Francesco 41.879651, 13.029065 [caption id=\"attachment_18010\" align=\"alignnone\" width=\"492\"]Vai alla scheda Ingresso Chiesa del San Ritiro di San Francesco[/caption]Bellegra, RM, Italia (Indicazioni stradali)

Comments

comments