La tradizione narra che venne fondata su un tempio dedicato a Giove da fedeli convertiti dall’evangelizzazione dai santi Pietro e Paolo. Dedicata alla Vergine Madre di Dio, venne riedificata su commissione nel 1138 col nome odierno da Leone Caetani, conte di Fondi. Basandosi sull’epigrafe a sinistra dell’ingresso la chiesa è consacrata dal vescovo Maurizio Rogano, mentre l’epigrafe a destra ricorda il passaggio di Pio IX.  Il portale è quello della chiesa originaria e le colonne ai suoi lati  poggiano su tre animali stilofori, un leone e un ariete sormontato da un altro leone.  Nella lunetta vi è un mosaico recente (1970) che raffigura la consegna da parte del Cristo delle chiavi a San Pietro. Sull’architrave, al centro, vi è un bassorilievo di Gesù, mentre alla sua sinistra San Paolo, Sant’ Onorato e un cherubino con un candelabro in mano, alla sua destra San Pietro apostolo, San Giovanni Evangelista e un secondo cherubino reggente il turibolo. Sopra gli archi del portone impera la statua di San Pietro apostolo, seduto in trono del 1302. Il campanile risale alla metà del XIII secolo e presenta monofore centrali, bifore ogivali e bifore trilobate.

L’interno della chiesa è a tre navate, originariamente in stile gotico e in seguito modificate secondo la tradizione rinascimentale. Al suo interno vi è il mausoleo ove è sepolto Caetani, eretto dal figlio Onorato II. Nella medesima cappella vi sono 2 trittici con sfondo dorato della fine del XV secolo, quello di destra raffigura la madonna con bambino ed il conte Onorato Caetani, l’altro rappresenta l’Annunciazione in mezzo a figure di santi. Nella chiesa sono presenti anche un duecentesco battistero su pavimento cosmatesco; un mosaico raffigurante le “Nozze di Cana” e portale cinquecentesco; un crocefisso ligneo con dipinto il Cristo crocefisso; due statue d’argento di Sant’Onorato, patrono di Fondi, e di San Sotero; reliquie di santi.. Nella sala capitolare o sagrestia è conservata la sedia dell’antipapa Clemente VII in marmo e mosaico, e un archivio di documenti in gotico tra cui la pergamena dell’Exultet che nel 1900 fu ceduta all’Abbazia di Montecassino.

Trova indicazioni stradaliEsporta come KML per Google Earth/Google MapsApri mappa autonoma in modalità schermo intero
Chiesa di San Pietro Apostolo

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

Chiesa di San Pietro Apostolo 41.358031, 13.428215 [caption id=\"attachment_18445\" align=\"alignnone\" width=\"260\"] Vai alla scheda[/caption]Piazza Duomo, 1, Fondi, LT, Italia (Indicazioni stradali)

Comments

comments