Eretta tra il 1563 e il 1583, la chiesa fu ristrutturata completamente nel corso del XVIII secolo su disegno dell’architetto Giuseppe Maria Antolini. Il finestrone e i tre portali rimandano ad una annunciata grandiosità interna, realizzata però solo nello sfarzo, oggi velato dal candore bianco dei recenti restauri. L’interno a tre navate presenta tre cappelle, una sul fondo di ogni navata laterale e una terza che assolve la funzione di battistero, e custodisce al suo interno diverse opere d’arte del XV secolo, un pregevole tabernacolo sacramentale in marmo bianco di Isaia da Pisa dello stesso periodo, e sei formelle di marmo murate con figure di santi scolpite a rilievo entro nicchie e placcate in oro sempre dello stesso artista. L’organo del Duomo, strumento di pregevole fattura, è stato costruito nel 1845 da Angelo Morettini di Perugia, come risulta da una iscrizione incisa sullo zoccolo della canna più grande di facciata ed è stato restaurato nel 1981 dalla Famiglia Artigiana Fratelli Ruffatti di Padova. E’ uno dei più “vecchi” Morettini ubicati nella provincia di Viterbo.   Tali ed altre opere danno l’idea della vitalità di Tuscania alla fine del medioevo e dei contatti umbro-toscani che la città manteneva pur gravitando con Viterbo su Roma. Il campanile venne realizzato su disegno dell’architetto Domenico Lucchi, ma i restauri realizzati dopo il sisma del 6 febbraio 1971, ne hanno alterato la cromia originaria voluta dall’architetto.

Trova indicazioni stradaliEsporta come KML per Google Earth/Google MapsApri mappa autonoma in modalità schermo intero
Duomo S. Giacomo - Tuscania

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

Duomo S. Giacomo - Tuscania 42.418573, 11.870309 [caption id=\"attachment_18458\" align=\"alignnone\" width=\"250\"] Vai alla scheda[/caption]Tuscania, VT, Italia (Indicazioni stradali)

Comments

comments