E’ sicuramente la chiesa più antica di Canepina. Costruita sul monte più vicino al paese, esisteva già alla fine del 1200, quando Onorio IV la concesse  al Monastero di S. Silvestro in Capite di Roma, con alcuni territori confinanti. Nel 1479, Sisto IV assegnò la Chiesa al milanese don Pietro.  Unita al Monastero delle monache di S. Silvestro di Roma, fu sempre difficile curare la sua manutenzione.  Abbandonata per lunghi periodi a sé stessa, più volte le suore, sollecitate dal Vescovo, la concessero in enfiteusi ai vari arcipreti di Canepina per evitare che cadesse completamente in rovina, ma non fu mai facile trovare i fondi necessari per i lavori di restauro. Da qualche anno, grazie al Comitato dei festeggiamenti di Santa Corona, patrona di Canepina, e a tutta la popolazione, la chiesa è stata completamente restaurata ed abbellita, tornando così al culto dei fedeli e ad una sicura, costante manutenzione.

Comments

comments