Molto noto per aver fatto della Rocca dei Papi a Motefiascone la sua residenza, con le modifiche che la resero così bella, Martino IV, il  francese Simon de Brion – salito al soglio pontificio nel 1281 – è ricordato anche per la passione per le anguille del Lago di Bolsena.

Cucinate con la vernaccia, sembra che il pontefice ne fosse così ghiotto da essere immortalato da Dante Alighieri nel Purgatorio tra i magrissimi golosi (Divina commedia, Purg., XXIV, 21-24) che ‘purga per digiuno le anguille di Bolsena e la vernaccia‘. L’anguilla alla vernaccia, la ricetta tanto apprezzata da Martino IV, elaborata con il pesce DOC del lago di Bolsena è ancora, dopo più di ottocento anni, un piatto tipico tra i più ricercati: per l’EXPO 2015 la pietanza è stata inserita nel Menu dei Papi del viterbese.

Per saperne di più

La Rocca dei Papi a Montefiascone, dopo il restauro delle strutture superstiti, è Museo del Sistema Museale regionale del lago di Bolsena, dedicato ad Antonio da Sangallo il Giovane. E’ anche un ottimo punto di partenza per escursioni alle singole opere dell’architetto farnesiano, per la maggior parte situate nelle immediate vicinanze.

Orari: da martedì/domenica: 10.00-13.00 / 16.00-19.00. Lunedì chiuso

 

 

Comments

comments