Le puntarelle

  • facebook
  • twitter
  • Google Plus
  • email

Tipico contorno della cucina romana, le puntarelle, altro non sono che il germoglio di quello che a Roma si chiama "Cicorione"  e che in italiano viene chiamato Cicoria catalogna.

I germogli, le puntarelle, devono essere lavati accuratamente in acqua fredda e tagliati finemente riducendoli in striscioline. Vanno poi lasciati a bagno per almeno una mezz'ora. Si può aggiungere del ghiaccio che, oltre ad attenuare un po' il gusto amarognolo della verdura, aiuterà i germogli ad assumere la caratteristica forma a riccio.

A questo punto scolate le puntarelle, asciugatele e conditele con la tipica salsa che si prepara mettendo  in un mortaio uno o più spicchi d'aglio, qualche acciuga, olio extravergine di oliva, aceto, sale e pepe quanto basta. Condire almeno mezz'ora prima della loro messa in tavola. Buon appettito!

Galleria