Percorso dell'indulgenza

  • facebook
  • twitter
  • Google Plus
  • email

In tema di percorsi religiosi, quello dell'indulgenza è uno dei principali per chi si trova in visita nella capitale.
La regola vuole che, per ottenere l'indulgenza plenaria , ci si rechi in  visita in una delle  quattro basiliche patriarcali dell'Urbe, San Pietro in Vaticano, San Giovanni in Laterano, Santa Maria Maggiore o San Paolo fuori le Mura, per recitare il Padre Nostro e il Credo.
 
La visita può essere svolta anche in pellegrinaggio con altri credenti ed occorre esprimere il proposito di filiale sottomissione al romano pontefice.  Per l'acquisto dell'indulgenza plenaria, anche per coloro che non hanno coscienza di aver peccato mortalmente, è inoltre sempre  necessaria la confessione, che può verificarsi anche in uno dei giorni che precedono o che seguono quello dell'indulgenza.
 
La visita di queste basiliche, inoltre, è certamente un'occasione imperdibile per recarsi in luoghi ricchi di spiritualità e di storia. Importanti mete di pellegrinaggio da parte dei cattolici, offrono  ai visitatori opere d'arte di grande pregio.  Dai mosaici bizantini della basilica di Santa Maria Maggiore, situata nel cuore del quartiere Esquilino, al santuario della Scala Santa, compreso nella basilica di San Giovanni in Laterano e situata sul lato sinistro dell'omonima piazza.
 
Ancora, dall'incanto della Pietà di Michelangelo​, custodita all'interno della meravigliosa basilica di San Pietro, nota per essere la più grande delle basiliche papali di Roma e spesso descritta come la più grande chiesa del mondo e centro del cattolicesimo, fino ai meravigliosi mosaici della basilica di San Paolo fuori le mura, la seconda più grande dopo San Pietro, all'interno della quale sono custodite le spoglie del martire Paolo e che si caratterizza per le navate e il transetto  fregiati dai tondi raffiguranti tutti i pontefici che si sono succeduti nei secoli a partire da San Pietro.

Mappa

Dettaglio mappa

Galleria