Arcipelago delle Isole Pontine

  • facebook
  • twitter
  • Google Plus
  • email

"Le isole sono da sempre luoghi ideali, simboli della mente. Quando dal mare appare la sagoma di un'isola, eccola divenire luogo dell'anima; giunti sotto costa le rupi e le rocce sporgenti, ci ispireranno timore e meraviglia; sbarcati a terra ci sentiremo raccontare dagli isolani fiabe e leggende che ci ammanteranno con tutto il loro fascino; e nell'Arcipelago Pontino queste storie vengono narrate più che altrove" (Folco Quilici, "Viaggio nell'Arcipelago Pontino").
L'Arcipelago delle Isole Pontine non sfugge a queste semplici ma fondamentali regole per fare di una vacanza un'esperienza indimenticabile e da ripetere. 
Vera e propria perla turistica del Lazio, l'Arcipelago delle Isole Pontine è situato quasi al centro del Mar Tirreno ed è diviso in due gruppi: il primo comprende Ponza (Comune), Palmarola, Zannone e l'isolotto di Gavi (disabitate); il secondo è formato da Ventotene (Comune) e S.Stefano (disabitato). Tra i due gruppi, isolato, lo Scoglio della Botte.
E' pressoché inevitabile che la scelta di un'isola come meta turistica venga fatta cadere nel periodo tradizionale delle vacanze, l'estate, ma le Isole Pontine valgono bene una gita o un periodo di relax già con l'inizio della primavera e fino ad autunno inoltrato, quando tutto contribuisce ad offrire una dimensione diversa: una tranquillità desiderata, un mare sempre incantevole la cui trasparenza permette di ammirare anche in superficie dei fondali inimmaginabili; spiagge e calette semideserte; la piacevole sensazione di sentirsi ospiti quasi esclusivi; colori e profumi unici; un clima temperato; la possibilità di scoprire gli angoli più nascosti e di vivere appieno il calore e l'ospitalità degli abitanti.
Alla mondanità e alla "vivacità" di Ponza e Ventotene, che dispongono di una variegata tipologia di strutture ricettive, realizzate in armonia con l'architettura isolana di chiaro sapore mediterraneo, fanno da contraltare la natura selvaggia e assolutamente incontaminata delle isole più piccole: Palmarola, a poco più di 7 miglia dal porto di Ponza, con la sola possibilità di approdo a Cala di S.Silverio con l'omonima spiaggetta; Zannone, a circa 6 miglia da Ponza, appendice insulare del Parco Nazionale del Circeo, tutelata e sorvegliata dalle Guardie Forestali e accessibile solo dall' approdo di Punta del Varo; S.Stefano, a poco più di un miglio marino da Ventotene con cui condivide il riconoscimento di Riserva Naturale Statale e Area Marina Protetta Isole di S.Stefano e Ventotene.
Per chi non ha la fortuna di possedere un'imbarcazione propria, le isole principali possono essere raggiunte con collegamenti annuali ed estivi da Formia, Terracina e S.Felice Circeo (provincia di Latina), e Anzio (provincia di Roma). Dai porti di Ponza e Ventotene è possibile raggiungere rispettivamente Palmarola e Zannone, e S.Stefano, con motobarche di proprietà privata e di cooperative.

Approfondimenti

Per maggiori informazioni: Comune di Ponza, tel.0771-80108; Pro Loco di Ponza, tel. 0771-80031; Comune di Ventotene, tel.0771-85014

Mappa

Dettaglio mappa