Zoomarine

  • facebook
  • twitter
  • Google Plus
  • email

Divertimento e didattica vanno di pari passo allo Zoomarine, il primo parco tematico italiano dedicato al mondo degli animali marini. Nato nel 1991 in Portogallo, il progetto arriva in Italia nel 2005 grazie alla formula vincente che unisce l'educazione ambientale alle attrazioni acquatiche, la divulgazione scientifica a piscine, scivoli e cinema 4d. Un binomio che continua ad attrarre famiglie, accontentando grandi e bambini.

LE ATTRAZIONI

Con un'estensione di circa 40 ettari, il parco si estende sul lungomare di Torvajanica, tra Anzio e Ostia. Al suo interno si alternano strutture moderne per il relax e lo svago dei visitatori e zone verdi caratterizzate da paesaggi mediterranei. Particolare attenzione meritano le aree zoologiche, tra le attrazioni preferite dal pubblico. Tra queste ci sono l'Isola dei Delfini, la Baia dei Pinnipedi, la Foresta dei Pappagalli, la Piana dei Rapaci e la Passeggiata dei Laghetti dove è possibile osservare e interagire con foche, leoni marini, uccelli tropicali e tante altre specie: tutti animali nati in ambiente controllato e non prelevati dal loro habitat naturale.

Per gli amanti dei tuffi spettacolari c'è l'Acqua Park: un complesso che può ospitare fino a 4.000 bagnanti con piscine e scivoli mozzafiato come il Toboca, Aquatube e Kamikaze; ma il vero spettacolo sono gli stuntman professionisti del Galeone dei tuffatori, che eseguono spettacolari acrobazie fino a 25 metri di altezza.

Chi è alla ricerca di adrenalina può provare il Vertigo, montagne russe mozzafiato tra salite vertiginose e brusche discese ripide, o il più tranquillo Harakiri, a bordo di gommoni che planano su scivoli acquatici. Divertimento per tutte età alla Laguna dei Pirati, premiata come "Migliore attrazione Family" al Parksmania Award nel 2012: galeoni, piovre gigantesche e cannoni ad acqua vi faranno sentire come dei veri corsari.

EDUSCIENZA E RICERCA

Le attività didattiche dello Zoomarine sono organizzate dal Dipartimento Educazione e Scienza composto da biologi specializzati che si occupano sia dell'accoglienza delle scuole che di un pubblico generico, realizzando mostre tematiche, convegni, appuntamenti.

Per coniugare apprendimento e divertimento, al Parco hanno coniato il termine Eduscienza, che indica le attività proposte come "La favola sbagliata": racconti e fiabe con protagonisti animali marini che insegnano i bambini nozioni e curiosità sul loro mondo; o ancora "Feeding Pellicani" con i biologi che faranno conoscere da vicino questi splendidi animali, spiegando il loro modo di vivere, di comunicare o di nutrirsi.

L'IMPEGNO VERSO L'AMBIENTE

Lo Zoomarine è attivo anche in iniziative benefiche, come la conservazione di specie animali a rischi estinzione, come la franciscana (Pontoporia blainvillei, la foca monaca, organizzando anche workshop e campagne fondi in ambito internazionale. Costante e intensa è anche l'attività di ricerca, in collaborazione con le università italiane (Teramo, Perugia, Milano, Bari, Messina, Padova) destinati alla tutela degli animali e alla sensibilizzazione del pubblico ai temi della salvaguardia ambientale.

Mappa

Dettaglio mappa

Galleria