Passeggiare per Rieti

  • facebook
  • twitter
  • Google Plus
  • email

La nostra passeggiata comincia in piazza Cesare Battisti, dove visitiamo il palazzo del Governo, una delle principali costruzioni tardo rinascimentali. Il Palazzo è impreziosito da una loggia, attribuita al Vignola, che si affaccia su un panoramico giardino pensile.  Sulla Piazza si erge anche la Cattedrale, eretta nel 1109 e consacrata nel 1225 da Papa Onorio III. La Chiesa è preceduta da un portico con volta a crociera (1458). A sinistra sorge il Battistero, che ospita il museo Diocesano. Davanti alla Cattedrale, si eleva la pregevole Torre campanaria (1252). Il portale principale, romanico, è decorato con fregi a motivi vegetali e animali. L'interno ospita, tra le altre, la statua di santa Barbara realizzata da Giovannantonio Mari, su disegno del Bernini.

Attraversando Piazza Vittori, si raggiunge il palazzo Papale, iniziato nel 1283 e successivamente ampliato. È preceduto da una monumentale loggia a due ordini di archi. Il piano terra, presenta un ampio portico coperto da magnifiche volte a crociera. Dal cortile interno, si accede allo spettacolare salone Papale. La parte settentrionale dell'edificio, termina con l'arco del Vescovo (fine XIII secolo) che presenta uno stemma di Bonifacio VIII.

Sul lato sinistro di via Cintia, si erge palazzo Vincentini (1564-1593), attribuito al Sangallo. Da via Sanizi si giunge alla chiesa di san Domenico, edificio romanico, dal portale tardo rinascimentale. Tornando su via Cintia, s'imbocca via Terenzio Varrone, dove è ubicata la chiesa di santa Scolastica, disegnata dall'architetto Francesco Fontana nel 1695. Continuando sulla stessa via, si giunge a piazza Oberdan, dove si erge la mole del palazzo del Seminario, ascrivibile alla fine del XIII secolo. Nella vicina piazza Mazzini, si trova la chiesa di sant'Agostino (fine del XIII secolo). Dall'esterno si apprezza la perfetta geometria dell'abside. Il maestoso chiostro del convento (1605), è ancora visibile all'interno dell'adiacente edificio scolastico.

La centralissima piazza Vittorio Emanuele II, corrisponde al punto più alto della città, dove sorgeva l'antico forum e dove, intorno al III secolo a.C., si stabilirono i primi insediamenti dell'antica Reate. Il fulcro della Piazza, è la fontana dei Delfini (XIX secolo). Di fronte sorge il Palazzo Comunale, la cui struttura originaria risale al XIII secolo. All'interno si possono ammirare affreschi dell'artista reatino Antonino Calcagnadoro.  Dalla piazza parte via Garibaldi che accoglie palazzo Cappelletti (prima metà del XVII secolo) e palazzo Vincenti Mareri, finito di costruire intorno al 1820 dall'architetto Giuseppe Valadier.

Su via Garibaldi, si affaccia il teatro Flavio Vespasiano, rimodernato dall'architetto Achille Sfrondini e inaugurato nel 1893. Il vestibolo, ospita dipinti di Antonino Calcagnadoro. Il Trionfo di Vespasiano e di Tito dopo la presa di Gerusalemme, dipinto da Giulio Rolland nel 1901, occupa l'intera cupola. Annesso all'edificio teatrale è il circolo di Lettura, affrescato nel soffitto dallo stesso Rolland con Le Ebbrezze della Musica.

Da via Cerroni, si arriva al Centro d'Italia, ricordato da una lapide e ubicato in piazza San Rufo. Qui si trova la chiesa di san Rufo, dall'interno fastoso, impreziosito dalla tela con l'Angelo Custode di Giovanni A. Galli, detto lo Spadarino (XVII secolo).  Da piazza san Rufo si giunge in via Roma: sulla sinistra, si trova palazzo Vecchiarelli, opera di Carlo Maderno. Attigua a palazzo Vecchiarelli, è la chiesa romanica di san Pietro Apostolo.

Percorrendo via san Francesco, si giunge alla chiesa di san Francesco (XIII secolo), in stile gotico-romanico. Superata la Chiesa e continuando lungo via san Francesco, si arriva al ponte Romano sul Velino, che conduce a piazza Cavour. Nel cuore della Piazza, sorge lo spettacolare monumento alla Lira, realizzato dall'artista Daniela Fusco e inaugurato nel 2003 alla presenza di Sofia Loren. Per la fusione della statua sono state utilizzate 2.2 milioni di vecchie monete da 200 lire, appositamente raccolte.

Mappa

Dettaglio mappa

Correlati