Cittaducale

//Cittaducale

Cittaducale venne fondata nel 1309 da Re Carlo II d’Angio e così chiamata in onore dell’erede al trono del Reame di Napoli, Roberto Duca di Calabria. Nel secolo XVI ebbe il titolo di Città e fu fatta sede di Diocesi da Papa Alessandro VI Borgia e soppressa nel 1818 da Papa Pio VII Chiaramonti. L’imperatore Carlo V la concesse in feudo alla figlia Margherita d’Asburgo, moglie, in seconde nozze, del Duca Ottavio Farnese.

Cittaducale presenta una pianta rettangolare, molti edifici hanno mantenuto l’aspetto medievale altri risultano rimodernati nei secoli XVI, XVII e XVIII; tra quelli barocchi e settecenteschi spicca il Palazzo Dragonetti de Torres. La Torre Angioina detta anche Cassero di San Magno domina la trecentesca Porta Napoli. In Piazza del Popolo si trovano le Chiese di Santa Maria del Popolo e di Sant’Agostino, affiancate dalle Torri Campanarie rispettivamente a tre e due piani di bifore. La Chiesa di Sant’Agostino presenta uno stupendo portale istoriato tardo gotico datato 1450 e affrescato nella lunetta da Lorenzo Torresani nel 1548.

Nella zona di Cotilia Vespasiano fece costruire delle splendide Terme, i cui resti si possono ancor oggi ammirare nelle vicinanze di Cittaducale, nell`ambito di un comprensorio archeologico di grande interesse che probabilmente nasconde molti altri tesori in attesa di essere riportati alla luce.

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

Cittaducale 42.386571, 12.947774 vai alla schedaCittaducale, Rieti, Italia (Indicazioni stradali)

Per maggiori informazioni: http://www.comune.cittaducale.ri.it/

Per visitare Rieti ed il reatino cerca la soluzione migliore su http://servizi.cotralspa.it/PercorsiTariffe

 

2017-04-18T14:33:48+00:00