Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

Dal 29 giugno al 1° luglio, il borgo di Leonessa (RI) ospita il 116°  Palio del Velluto, rievocazione storica rinascimentale, iscritta alla federazione nazionale giochi storici. Una straordinaria festa che durava otto giorni cinque secoli fa, in occasione della solenne Fiera di S. Pietro, allora patrono della cittadina, legata alla tessitura locale.

Il Palio del Velluto è un complesso di gare, la più importante delle quali a cavallo, fra i rappresentanti dei rioni, i cosiddetti «Sesti», in cui la città fu suddivisa nel 1278, all’atto della fondazione da parte del re di Napoli Carlo d’Angiò: Corno, Forcamelone, Poggio, Croce, Terzone e Torre. Il sesto migliore vince lo storico drappo decorato, il Palio del Velluto.

Il Palio si articola in tre giornate e s’ispira al 1541, anno dell’ingresso solenne di Margherita D’Austria, figlia dell’imperatore Carlo V e duchessa di Parma, cui il padre aveva concesso Leonessa in feudo.

La rievocazione inizia il venerdì sera con l’apertura delle taverne, nelle quali è possibile gustare cibi rinascimentali e con la consegna al capitano dell’Universitate, da parte del sindaco, della spada e della chiave della città, simboli di potere. Il Capitano governerà, nei giorni del Palio, la città di Leonessa! Il capitano e il Vescovo celebreranno l’investitura dei 6 cavalieri (uno per ogni sesto) che correranno la giostra dell’anello. La mattina successiva, al suono di tamburi, il banditore annuncia a tutti per le vie della città l’inizio del nuovo palio.

Svariati gli eventi, tutti organizzati dall’Ente Palio del Velluto, tra cui Il Palio dei Bambini che vede gareggiare le piccole speranze del palio con cavallucci di legno o con la tavola del pane in testa. Ed ancora: spettacoli di arma bianca, laboratorio esoterico, animazione per i bambini, esibizioni con il fuoco.

Sono però le gare a stabilire il sesto vincitore. Le sei contrade gareggiano per l’assegnazione del Palio del Velluto nei giochi della “Palla grossa” (venerdì 29), la “Gara del pane” (sabato 30) e la “Giostra del Velluto” (domenica 1°), accompagnati dai cortei in costume, che si concludono con quello della domenica pomeriggio che vede la partecipazione di più di 600 figuranti: dame, cavalieri, fanti e fantesche in splendidi costumi rinascimentali , la partecipazione di Margarita d’Austria, figlia di Carlo V e signora di Leonessa, interpretata dalla “Madonna” del Sesto vincitore, con la sua nutrita corte, dei sei sesti, delle corporazioni, oltre che di gruppi di tamburini e di sbandieratori ed accompagnata.

Per maggiori informazioni: Ente Palio Leonessa, Città di Leonessa