Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

Creatività e territorio si incontrano da ottobre a novembre nelle Residenze Artistiche, ovvero luoghi di fermento in cui la cultura è il leitmotiv. La valorizzazione degli spazi, la conservazione del patrimonio inteso sia come bene paesaggistico, che culturale sono essenziali strumenti di dialogo con le comunità.

Con il nome di “Rassegna dei Teatri e delle Residenze”, l’evento artistico ha come obiettivo ottimizzare e armonizzare il lavoro culturale svolto dalle varie Residenze Artistiche del Lazio. La valorizzazione degli spazi, la conservazione del patrimonio inteso sia come bene paesaggistico, che culturale sono essenziali strumenti di dialogo con le comunità. Attraverso questi stessi strumenti La Rassegna sottolinea il ruolo delle Residenze come portatrici di cultura nel proprio territorio, creando una manifestazione nomade, multidisciplinare, caleidoscopica, e per questo capace di raggiungere ed interessare diverse fasce di pubblico, incluso i giovani e giovanissimi delle scuole.

La Rassegna utilizzerà tali strumenti per potenziare il ruolo delle Residenze come portatrici di cultura nel proprio territorio, rappresentando un evento multidisciplinare capace di rivolgersi ed interessare diverse fasce di pubblico. Sarà quindi un evento unico, dislocato nella molteplicità dei territori ospitanti le Residenze Artistiche, dove verranno messe in scena produzioni regionali, nazionali ed internazionali dedicati in particolar modo ai giovani

Alcuni spettacoli di teatro per i ragazzi saranno rappresentati in matinée con la diretta partecipazione degli Istituti Scolastici, garantendo in tal modo un’ottimale possibilità di avvicinamento ed educazione delle giovani generazioni dei territori coinvolti.

Da Ottobre a Dicembre 2018 prenderanno parte alla manifestazione le Residenze Artistiche, ognuna con la

sua programmazione tra spettacoli dal vivo e workshop per gli studenti delle scuole, nel territorio della Regione Lazio: il borgo medievale di Arsoli, nella Valle dell’Aniene, presso il Teatro Comunale La Fenice; il territorio della Bassa Sabina dove lo spazio interessato è la Sala Farnese di Poggio Mirteto (Sala Farnese); l’Alta Sabina nei siti di Poggio Moiano (Teatro Vicolo Primo) e Casaprota (Teatro Tozzi), ricchi di storie e bellezze paesaggistiche.

Dove

Poggio Moiano (RI), Teatro Vicolo Primo

11 ottobre, ore 11.30
MatutaTeatro

Stagioni in Città, ovvero le Avventure di Marcovaldo

con Elena Alfonsi, Alessandro Balestrieri, Danilo Sarego e Andrea Zaccheo

drammaturgia e regia Titta Ceccano

musiche e canzoni Cerino

(riservato agli alunni delle scuole)

7 Novembre, ore 11.00

Settimo Cielo

Mozart MC HI ENERGY

di e con Gloria Sapio e Maurizio Repetto
musiche originali eseguite dal vivo di Andrea Cauduro

scene e costumi Lisa Serio

Spettacolo vincitore del Bando per la Produzione 2017 della Regione Lazio

(riservato agli alunni delle scuole)

10 Novembre, ore 18.00

Compagnia Tucaret

Il Mercante di Venezia

con Jacopo Siccardi e Eleonora Angioletti
realizzato con contributo MiBact e Regione Lazio

(teatro in famiglia)

25 novembre, ore 18.00

Cie Twain/Diesis Teatrango

Il Mago dei Fiori

coproduzione Twain/Diesis Teatrango/Teatro di Bucine

da un’idea di Piero Cherici

regia e coreografia Loredana Parrella

con Piero Cherici,Elisa Melis, Yoris Petrillo

musiche Gentilini/D’Alessio

Baloon Art Elisa Melis con il sostegno di Mibact, Regione Lazio, Regione Toscana, in residenza Teatro di Bucine, Centro d’Arte e Cultura – Ladispoli, SpazioTeatro – Montevarchi

(teatro in famiglia)