Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

Sagne strasciate ai funghi porcini, porchetta e vino rosso sono i protagonisti della tradizionale Sagra delle Sagne Strasciate a Paganico Sabino (RI) che spegne quest’anno ventotto candeline domenica 29 luglio nel borgo sulle sponde del Lago del Turano. Un evento che “profuma” di tradizione e “sa” di antichi sapori: le sagne strasciate.

Un particolare primo piatto dal gusto inconfondibile pronto a conquistare anche i palati più esigenti, preparato dalle massaie di Paganico Sabino seguendo, ancora oggi, un’antichissima ricetta: la sfoglia, realizzata rigorosamente a mano con farina, acqua e uova, viene strappata in piccoli lembi, poi cotti e conditi con i prelibati funghi porcini locali. Il risultato è una vera e propria prelibatezza da gustare, insieme a una selezione di delizie sabine, il 29 luglio alla Sagra delle Sagne Strasciate.

In questo minuscolo borgo, abitato da 200 persone, è in programma una domenica di festa alla 28esima edizione della Sagra delle Sagne Strasciate che prenderà il via alle ore 11 con quattro esposizioni sulla storia, la cultura e le tradizioni del posto: “Il cammino della memoria”, “Attrezzi della Civiltà contadina & Arredi sacri”, “Collettiva d’arte all’aperto: Draghi santi e briganti” e “Myricae: riviviamo la moresca”.

Di giorno, passeggiate tra gli stand con i migliori prodotti tipici della Sabina e visite guidate alla Chiesa dell’Annunziata, con i suoi splendidi affreschi Cinquecenteschi; la sera, musica dal vivo, arrosticini e birra.

Paganico Sabino è un borgo incantato sul Lago del Turano, uno specchio d’acqua creato artificialmente nel 1939, con la realizzazione di una diga sull’omonimo fiume, e collegato al Lago del Salto da una galleria lunga 9 km. Passeggiando a Paganico Sabino, tra i luoghi imperdibili da visitare, non dimenticate la chiesa di San Giovanni Battista, oggi parte integrante del cimitero, Pietra Scritta, il monumento funerario “a dado” della famiglia dei Muttini, della seconda metà del I secolo a.C., realizzato modellando un masso erratico esistente sul posto, forse distaccatosi dal monte Cervia.

L’evento è organizzato dalla Pro Loco di Paganico Sabbino.

Per maggiori informazioni: email proloco@paganicosabino.org, www.paganicosabino.org, FB Paganico Sabino