Il concorso

//Il concorso

 

  1. PROMOTORE E FINALITA’ DEL CONCORSO

La Regione Lazio – Agenzia Regionale del Turismo lancia il concorso a premi “Emozioni nel cuore d’Italia – PASSAPORTO”, per promuovere la ripresa del turismo e delle attività economiche nei quindici Comuni del reatino colpiti dal sisma, recuperare la fruibilità dei luoghi e rafforzare l’attrattività del territorio.

  1. OBIETTIVO DEL CONCORSO

Obiettivo del concorso è far conoscere o riscoprire il patrimonio ambientale, paesaggistico, enogastronomico e di antiche tradizioni dei luoghi colpiti dagli eventi sismici del 2016 e incrementare soggiorni o escursioni nei luoghi interessati dal sisma, per sostenere la rinascita delle attività collegate al turismo.

  1. OGGETTO DEL CONCORSO

I Decreti Legge 189 e 205 del 2016 hanno individuato l’area del reatino e i quindici Comuni, compresi nel cosiddetto ‘cratere del sisma’:  Accumoli, Amatrice, Antrodoco, Borbona, Borgo Velino, Cantalice, Castel Sant’Angelo, Cittaducale, Cittareale, Leonessa, Micigliano, Poggio Bustone, Posta, Rieti, Rivodutri. Si tratta di territori di straordinaria ricchezza ambientale e potenza paesaggistica, che rischiano di venire marginalizzati dai flussi turistici. La Regione Lazio intende contribuire al recupero del turismo nei territori dell’area sisma, promuovendo il ritorno escursionistico e di soggiorno. In tale cornice si inserisce il Concorso a premi denominato “Emozioni nel cuore d’Italia – Passaporto”. Il concorso è aperto a tutti, dai 18 anni in su, e prevede che i partecipanti si rechino nei Comuni dell’area del sisma e si facciano apporre la credenziale della presenza, con lo speciale timbro “Emozioni nel cuore d’Italia” personalizzato per ogni Comune, sulla relativa pagina del PASSAPORTO. Più credenziali si appongono sul PASSAPORTO, più possibilità si hanno di vincita di un premio. Entro la scadenza del Concorso il PASSAPORTO dovrà essere validato secondo le modalità indicate nell’area dedicata al Concorso sui siti web della Regione Lazio:  www.visitlazio.com e su www.camminodifrancesco.it.

  1. PREMI

Il bando prevede l’assegnazione, ai titolari di PASSAPORTO che avranno presentato il maggior numero di credenziali, in ordine di graduatoria e fino all’esaurimento dei premi disponibili, di un premio consistente in un servizio ricettivo, di ristorazione, ingressi omaggio e prodotti tipici presso una località turistica del Lazio, offerti gratuitamente da alcuni operatori turistici.

I vincitori, in ordine di graduatoria, potranno scegliere il premio, tra quelli disponibili.

Alla scadenza del Concorso l’Amministrazione provvederà ad aggiornare l’elenco dei premi disponibili per consentire ai vincitori la scelta.

Tale scelta dovrà essere effettuata, a seguito della pubblicazione della  graduatoria, di cui al punto 6., nei modi indicati nell’area dedicata al Concorso sui siti web della Regione Lazio:  www.visitlazio.com e su www.camminodifrancesco.it.

L’Amministrazione provvederà quindi a trasmettere agli operatori i nominativi dei vincitori dei premi.

Con tale comunicazione si perfezionerà il rapporto tra i vincitori e gli operatori, al quale resterà estranea l’Amministrazione Regionale, che non si assume quindi alcuna responsabilità, sia nei confronti degli operatori che dei vincitori, per eventuali inadempimenti.  A tutti i vincitori che avranno completato il PASSAPORTO con i timbri dei quindici Comuni dell’area interessata dal sisma verrà conferita una speciale menzione.

Sui siti web della Regione Lazio www.visitlazio.com e www.camminodifrancesco.it saranno pubblicati:

  1. il regolamento del concorso
  2. l’elenco dei luoghi nei Comuni dove viene rilasciata la credenziale con il timbro
  3. l’elenco dei premi, in continuo aggiornamento fino al 30 marzo 2017
  4. l’esito del concorso
  5. modalità, data e luogo della premiazione
  1. MODALITA’ E TERMINI DI PARTECIPAZIONE
  1. Per partecipare al concorso il concorrente deve possedere il PASSAPORTO, in distribuzione presso gli uffici dell’Agenzia Regionale del Turismo, sedi di Roma e di Rieti, presso le Pro Loco e nelle sedi autorizzate dei quindici Comuni, riconoscibili per la vetrofania del Concorso.
  2. Ogni concorrente potrà partecipare con un solo PASSAPORTO.
  3. Visitando i Comuni colpiti dal sisma munito di PASSAPORTO, il partecipante richiederà, nelle sedi comunali, o nei luoghi autorizzati, la timbratura del PASSAPORTO, nella pagina corrispondente al Comune.
  4. Nella stessa pagina potranno essere inserite un’immagine, un’emozione, un breve testo a ricordo.
  5. Oltre all’applicazione del timbro sul PASSAPORTO, è richiesto l’invio delle foto più emozionanti scattate lungo il percorso, da poter condividere sui canali social di com.
  6. Ogni Comune ha un timbro diverso e personalizzato.
  7. Entro il 30 marzo 2018 il PASSAPORTO con le credenziali dovrà essere consegnato dal concorrente nelle sedi dell’Agenzia Regionale del Turismo per la validazione; la consegna dell’originale del PASSAPORTO, con copia di documento di identità del titolare dello stesso, o di una copia completa di tutte le pagine del PASSAPORTO, in formato pdf, unitamente a autocertificazione e documento di identità del titolare del PASSAPORTO, potrà avvenire anche con invio in modalità tracciabile (posta certificata, mail, posta prioritaria, raccomandata, corriere, ecc.).
  8. Data e ora della consegna del PASSAPORTO, o di arrivo con le modalità indicate al punto f., verranno registrate per i successivi adempimenti.
  9. Dopo la vidimazione e la registrazione il PASSAPORTO originale potrà essere conservato dai concorrenti che lo desiderino.
  10. In caso di impossibilità ad acquisire il timbro di un Comune sul PASSAPORTO per cause indipendenti dal concorrente, sarà possibile ottenere la timbratura nella specifica pagina del PASSAPORTO rivolgendosi alle sedi dell’Agenzia Regionale del Turismo, documentando la presenza presso il Comune con una fotografia riportante, in modo inequivocabile, di essersi recati nel luogo indicato in una data compresa nel periodo di svolgimento del concorso.

Le informazioni relative agli indirizzi delle sedi dell’Agenzia Regionale del Turismo per il rilascio e il ritiro del PASSAPORTO, nonché di quelli dei Comuni e delle sedi autorizzate sia per il rilascio del PASSAPORTO che per la vidimazione con timbro del Comune, sono consultabili su http://www.visitlazio.com/ , www.camminodifrancesco.it .

  1. CRITERI DI AGGIUDICAZIONE

La graduatoria verrà stilata dalla Commissione appositamente istituita, composta da dipendenti della Regione Lazio, in base al numero di timbri regolarmente collezionati sul PASSAPORTO. In caso di parità verrà valutato l’ordine di consegna, o arrivo, del PASSAPORTO.  La graduatoria verrà pubblicata sui siti web della Regione Lazio www.visitlazio.com, www.camminodifrancesco.it.

  1. PUBBLICAZIONE E CONTATTI

Il presente bando sarà pubblicato sui portali della Regione Lazio e promosso sui relativi canali social, facebook e twitter di visitlazio.com.

Tutte le informazioni relative al concorso potranno essere richieste esclusivamente per e-mail ai seguenti indirizzi: acolandrea@regione.lazio.it; mi.marini@regione.lazio.it. Gli esiti del concorso saranno pubblicati su www.visitlazio.com, www.camminodifrancesco.it e diffusi sui canali social facebook e twitter di visitlazio.com.

  1. DISPOSIZIONI FINALI

La partecipazione al concorso implica l’accettazione del presente Bando, dell’insindacabilità delle decisioni della Regione Lazio per quanto attiene alla graduatoria definita sulla base dell’ordine cronologico di consegna dei PASSAPORTI regolarmente timbrati nei quindici Comuni del reatino colpiti dal sisma. Per quanto non espressamente previsto nel Bando si rinvia alle disposizioni di carattere generale contenute nella normativa vigente.

Partecipando al concorso il concorrente autorizza la Regione Lazio a pubblicare, i nomi dei vincitori sui propri siti web www.visitlazio.com, www.camminodifrancesco.it, sui canali social di visitlazio.com e sui portali delle strutture che collaborano al progetto.

I dati personali rilasciati dai concorrenti verranno trattati nel rispetto di quanto previsto dal D. Lgs. 196/2003 (Codice in materia di protezione dati personali) e della normativa vigente in tema di privacy (disponibile nella homepage all’indirizzo http://www.regione.lazio.it).

 

2018-01-19T17:57:41+00:00