Il marrone antrodocano

//Il marrone antrodocano

Il marrone antrodocano è una pregiata castagna con marchio IGP. Appartiene alla specie “Castanea sativa Miller”, Il frutto ha forma rotondeggiante e differisce dalle castagne per la grande pezzatura e per il sapore dolce e delicato, la parte esterna è facilmente asportabile e di gradevole aspetto.

Prodotto nelle aree dei comuni di Antrodoco, Borgo Velino, Castel Sant’Angelo, Cittaducale, Micigliano nei secolari boschi della valle del Velino, la raccolta del Marrone Antrodocano IGP avviene da metà settembre a metà novembre.

Nella tradizione locale antrodocana, i marroni dopo la raccolta vengono sottoposti a pulitura, asciugatura, spazzolatura, calibratura e confezionamento in sacchi di juta e contenitori in retina per alimenti. Il comune di Borgovelino, all’interno del museo civico, ha ricostruito le fasi di produzione e lavorazione del Marrone Antrodocano, secondo criteri e tecniche del passato.

La pianta del marrone antrodocano ha una storia antica, deriva da un innesto presente in toscana: è arrivata nella zona del Velino nel 500, importata dai signori feudali Bandini e gradualmente i boschi con frutto di castagno sostituirono i boschi utilizzati in precedenza solo per il legno. A causa dell’industrializzazione, la coltivazione di marroni si stava progressivamente perdendo, ma, fortunatamente, negli anni ’70 una cooperativa di produttori ne ha rilanciato la coltivazione.

Questi speciali marroni sono apprezzati su larga scala e si possono gustare in vari modi lessi, arrostiti, nel goloso formato marron glacé e trovano inoltre un posto di rilievo in ricette tipiche come baccalà ai marroni, castagnaccio, risotto di castagne, zuppa di legumi e castagne ed una vera specialità: il gelato ai marroni. Il gelato al marrone antrodocano ha un sapore speciale non solo per essere prodotto con i marroni locali, ma anche per impiegare nel processo di produzione del gelato altri prodotti del territorio e l’acqua delle sorgenti limitrofe.

Il marrone antrodocano IGP è il protagonista in autunno di numerose sagre a lui dedicate nel territorio: a ottobre la Festa dell’Autunno e la Sagra del Marrone; a Castel Sant’Angelo si festeggia ad aprile con la Gara Gastronomica di Dolci e anche ad ottobre alla Sagra del Marrone e dei Prodotti Locali; anche a Micigliano in aprile si festeggia la castagna con una sagra tutta dedicata al Marrone.

Alta Via del Marrone Antrodocano

Annualmente viene organizzata dal Club Alpino Italiano di Antrodoco, in collaborazione con l’Assessorato al Turismo della Provincia di Rieti e i comuni di Borgo Velino, Castel S. Angelo, Micigliano e Antrodoco, una suggestiva escursione l’Alta Via del Marrone Antrodocano

Un emozionante percorso guidato tra i castagneti per far conoscere e valorizzare il prodotto tipico più importante di questi luoghi, il marrone di Antrodoco. Durante l’escursione, degli esperti naturalistici descrivono nel dettaglio le caratteristiche dello scenario florofaunistico locale. L’evento è un’occasione unica per scoprire le bellezze del paesaggio locale e conoscerne meglio tutti i segreti. Per l’occasione, vengono organizzati anche delle gradevoli pause di ristoro ed alcuni eventi collaterali, che prevedono l’esibizione di gruppi musicali folkloristici e la degustazione di prodotti tipici enogastronomici, a cominciare ovviamente dal ricercato marrone antrodocano.

 

Caricamento delle mappe in corso - restare in attesa...

Antrodoco 42.417710, 13.079782 vai alla schedaAntrodoco Lazio, Italia (Indicazioni stradali)
2017-04-20T14:56:04+00:00