Il museo è stato inaugurato nel 2004. Si tratta di un museo unico nel suo genere e ruota attorno al tema del silenzio, inteso come esercizio ascetico che ruotava attorno all’Ordine delle Clarisse Eremite di Fara Sabina.
Il Museo si trova nel Monastero e costituisce un ambiente del “recinto sacro” – che il complesso monastico stesso rappresenta – in cui si è invitati ad entrare per compiere un’esperienza percettiva e conoscitiva, intellettuale ed emozionale, nella vita e nelle abitudini delle monache che vi hanno abitato dal 1673.
Il museo contiene 21 teche, al cui interno sono presenti oggetti semplici, di uso comune che sono in qualche modo specchio di una meditazione che continua da secoli e che riflette le sette grandi tematiche caratterizzanti il quotidiano della prima comunità monastica. le sette tematiche si possono riassumere in: preghiera, silenzio, disciplina, cucito, farmacia, cucina, lavoro.

 

CONTATTI
Museo del Silenzio – via Santa Maria in Castello 16, 02032 Fara in Sabina (RI)
Tel.: 329.6061580
email: clarisse.farasabina@libero.it
sito web: clarisseremite.com/museodelsilenzio.html

 

 

Social share
INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

I Pugnaloni, i quadri fioriti di Acquapendente

Nella terza domenica di maggio ad Acquapendente c’è la festa della Madonna del Fiore con la sfilata dei Pugnaloni, enormi quadri di petali di fiori e foglie.

Viaggio nel Giardino di Ninfa. Benvenuti in Paradiso

Alberi secolari, fiori variopinti, antiche rovine, giochi d’acqua. Il Giardino di Ninfa è un’opera d’arte vivente, scoprirla è un’esperienza che accende i sensi

La nuova stagione di visite all’Oasi di Ninfa

A partire dal weekend del 16 e 17 marzo 2024 riapre ufficialmente al pubblico il Giardino di Ninfa. Pubblicato sul sito dell’Oasi Naturale il Calendario 2024.

12 Passeggiate tra 7 fiori in fiore nel Lazio

È tempo di vivere la natura in fiore in 12 passeggiate dalle mille sfumature di colori di 7 fiori in fiore nel Lazio, dalla Primavera fino all’Estate!

I luoghi “fuori luogo” nel Lazio

In questi luoghi “fuori luogo” è accaduto qualcosa d’inatteso per mano dell’uomo, della natura o del fato che ha cambiato la storia del borgo nel Lazio.

Roma sottosopra tra labirinti, cave e laghetti

Benvenuti nella Roma sottosopra, 3 luoghi sotterranei tra labirinti, cave, grotte e laghetti. Dove? Al Celio, a Monteverde e sotto il Parco dell’Appia Antica.