Casalvieri

Casalvieri si trova su un piccolo colle della Val Comino ed è noto come il paese dei palloncini, con imprese, famose in tutto il mondo, che producono e esportano milioni di palloncini di ogni colore e forma.

Dapprima abitato dai Volsci, fu poi conquistato dai Romani e successivamente, nel Medioevo, divenne possedimento della Chiesa e delle signorie feudali.

Le vicende storiche legate al periodo borbonico ed al successivo periodo post-unitario hanno contraddistinto la vita del paese per l’esplodere del fenomeno del brigantaggio.

Il centro storico è costituito da edifici finemente decorati da finestre e portali in pietra.

Tra i palazzi degno di nota il Palazzo Cellitto conosciuto come “Villa dei Misteri”, con evidenti e pregevoli fregi massonici incastonati nella facciata.

Da visitare la chiesa, in stile barocco, dei SS. Giovanni Battista ed Evangelista, al cui interno si possono ammirare “L’Assunta” dipinta dal  Cavalier d’Arpino e  la sagrestia con fini sculture in legno. Rilevante è anche la piccola area archeologica con gli scavi di Pescarola, antico deposito votivo risalente al IV secolo a.C.

Particolarissima la strada chiamata “tracciolino” che si snoda sinuosa al di sopra del fiume Melfa, collegando la Valle di Comino alla Valle del Liri. Il territorio circostante, set cinematografico di numerosi film, per l’assenza di traffico automobilistico e per la bellezza dei luoghi, richiama escursionisti e arrampicatori in ogni stagione.

A Casalvieri troviamo diverse produzioni enogastronomiche di qualità: il pecorino di Picinisco DOP, che vanta una antica tradizione a partire dal ‘600; il Cannellino di Atina  DOP, ottenuto dalla coltivazione di un ecotipo locale; il vino Atina DOC dal colore intenso di un rosso rubino con riflessi violacei e il gusto ricco e persistente.

Share this:
distanza da Roma 131km
da non perdere Palazzo Cellitto o Villa dei Misteri
sito web Comune di Casalvieri
Share this:

Città e Borghi