Carciofo grande

Il carciofo di Sezze

È romanesco ma non nasce a Roma, è il gustosissimo carciofo di Sezze.

Dalla cottura in tegame a quella fatta al forno sono tante le ricette tipiche del Lazio da fare con questo gustosissimo prodotto della terra: alla romana, alla “Giudia” o fritto dorato… ognuno avrà il carciofo che preferisce!

Oltre alla sua bontà , ciò che caratterizza il carciofo di Sezze sono le sue qualità curative dovute all’elevata quantità di fibra e di ferro che contiene grazie al microclima presente nella zona dei Monti Lepini, dove cresce. Qui vi è un clima riscaldato dai venti che provengono direttamente dal litorale laziale.

La coltura del carciofo è pluriennale. Si impiantano i carducci da agosto a fine ottobre. Il momento migliore per la raccolta è intorno al mese di aprile. Ed è proprio in questo periodo dell’anno che  a Sezze il carciofo viene celebrato nella sagra ad esso dedicata.

Share this:

Eccellenze del territorio