Ventotene

Il Lazio è sempre più Bandiera Blu

Oggi è ancora più bello fare un tuffo nel mare limpido e incontaminato del Bel Paese che ha raggiunto il numero di 201 località rivierasche per un totale di 416 lidi, dove sventolerà la Bandiera Blu*. Il Lazio migliora la sua offerta turistica di qualità grazie a due nuovi “ingressi” (Fondi e Minturno) nella lista dei luoghi migliori d’Italia, salendo a 11 bandiere blu.

Cala Nave
Cala Nave – Ventotene

Bandiera Blu vuol dire innanzitutto eccellenza della qualità delle acque di balneazione e delle spiagge (in particolare infrastrutture ed attrezzature, gestione ambientale, servizi e sicurezza, abbattimento barriere architettoniche, presenza di spiaggia attrezzata per i cani), ma anche i servizi che garantiscono la massima vivibilità del territorio come, depurazione delle acque, gestione dei rifiuti con particolare attenzione alla raccolta differenziata, educazione ambientale e informazione, azioni per la sostenibilità ambientale aree pedonali, piste ciclabili, parcheggi decentrati e bus-navetta, la cura dell’arredo urbano, efficienza energetica, pesca professionale e turismo, inteso come corretto rapporto tra flusso e ricettività.

Gaeta

Al trend di crescita nazionale non si sottrae il nostro Lazio con le due new entry pontine di Fondi (Sant’Anastasia, Capratica, Torre Canneto e Rio Claro) e Minturno (Ponente), che si aggiungono alle nove conferme di Trevignano Romano (Via della Rena) e Anzio (Tor Caldara, Riviera di Ponente, Riviera di Levante, Marechiaro, Lido Di Lavinio, Lido Dei Pini e Colonia) in provincia di Roma, e di Latina (Lido di Latina), Sabaudia (Lungomare), San Felice Circeo (Litorale), Terracina (Levante e Ponente), Sperlonga (Lago Lungo, Bazzano, Ponente, Levante), Gaeta (Arenauta, Ariana, Sant‘Agostino, Serapo) e Ventotene (Cala Nave), in provincia di Latina.

Minturno
Minturno

Un segnale forte e importante per l’economia turistica laziale e un giusto riconoscimento all’attenzione e all’impegno riservati dalle istituzioni e dagli operatori pubblici e privati alla cura e alla tutela dell’ambiente, con particolare riferimento all’ecosistema marino, a beneficio di residenti e turisti che dimostrano di apprezzare e “premiare” una sana cultura di rispetto del territorio, opportunamente coniugata con le necessarie esigenze di un adeguato sviluppo dell’offerta turistica diversificata.

Tor Caldara - Anzio
Tor Caldara – Anzio

Per quest’anno siamo autorizzati a saltare la prova costume, e a non curarci di qualche chilo di più, o muscoli meno tonici del solito, ma pensiamo solo a scegliere dove passare le nostre belle e indimenticabili vacanze estive, tra acque limpide, sabbie dorate, fondali da esplorare e le tante altre meraviglie del Lazio blu, dipinto di blu!

(*) L’ambìto riconoscimento internazionale, assegnato annualmente dalla O.N.G danese Foundation for Environmental Education con il supporto e la partecipazione delle due agenzie dell’ONU, UNEP (Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente) e UNWTO (Organizzazione Mondiale del Turismo), con cui la FEE ha sottoscritto un Protocollo di partnership globale riconosciuta dall’UNESCO come leader mondiale per l’educazione ambientale e l’educazione allo sviluppo sostenibile.

Share this:

Idee di Viaggio