NETTUNO RM

Nettuno

A 65 km da Roma, Nettuno è un borgo dalla personalità poliedrica che attrae i turisti per la storia, l’arte, la natura, la religione, lo sport, l’enogastronomia. L’antica Antium per i Latini è caratterizzata dal borgo medievale, costruito con torrioni cilindrici risalenti al 1300, oggi centro della vita notturna a picco sul mar Tirreno.

Tra i vicoletti e le piazze suggestive, si trovano palazzi storici, come il Palazzo Baronale, simbolo del potere feudale, e il Palazzo Pamphilj del 1600. L’emblema della città è la Fontana del Nettuno in piazza Mazzini. Il porto turistico Marina di Nettuno è tra i più importanti della costa.

Importante sotto il profilo naturalistico e storico è Villa Borghese, rigogliosa riserva naturale affacciata sul mare dove, agli inizi del 1900, Gabriele Dannunzio fu ospitato.

Colpisce l’imponente Forte Sangallo, costruito tra il 1501 e il 1503, oggi sede del Museo dello Sbarco Alleato e Antiquarium, con materiale archeologico, storico e artistico del territorio.

A pochi chilometri a sud della città si trova Torre Astura, affascinante fortezza marittima collegata alla terraferma da un ponte ad arcate. Un luogo favoloso immerso nella pineta dove scorre il fiume Astura, ideale per relax e passeggiate.

Il Memorial Day è sentito e festeggiato a Nettuno l’ultimo lunedì di maggio. In occasione del Memorial Day del 1989, George H. W. Bush visitò il Cimitero dei caduti statunitensi della Seconda Guerra Mondiale; a quello del 1994, un secondo presidente degli Stati Uniti d’America è stato ospite, Bill Clinton, per il 50º anniversario dello sbarco. Per questo suo legame forte con l’America, il turismo nel borgo è legato anche al baseball, oltre che a sub, golf e vela.

Il borgo è anche meta di turismo religioso al Santuario di Nostra Signora delle Grazie e Santa Maria Goretti. Importanti anche la Collegiata medievale di San Giovanni Battista e la Chiesa di San Francesco d’Assisi, forse costruita sulle rovine del tempio della Dèa Fortuna.

Molte le specialità marinare del borgo, gustose le rane fritte dal tipico sapore delicato. Famoso il Cacchione di Nettuno DOP, vino bianco di uve di Bellone.
Il Patrono San Rocco si celebra il 16 agosto. Molto sentite la Festa di Sant’Antonio Abate il 17 gennaio, il Premio Caruso ad aprile, la Festa dello Sport a maggio e la Festa del Vino tra ottobre e novembre.

Share this:

Città e Borghi