Raccolta delle olive in Sabina

Olio Evo Sabina DOP

Ha un bel colore giallo oro, con sfumature tendenti al verde, l’odore è fruttato e il sapore vellutato, aromatico, dolce e uniforme: è l’Olio EVO Sabina, prodotto esclusivamente nel territorio della Sabina Reatina e Romana, a est del Tevere, DOP dal 1996.

Quest’olio è conosciuto da più di duemila anni.

Ne parlano Strabone, nel I secolo a.C., Catone e Orazio in quello successivo; e Galeno, il medico della corte imperiale di Marc’Aurelio, sembra che ritenesse l’olio della Sabina il migliore del mondo, anche per le qualità terapeutiche.

Non risale a duemila anni fa, ma supera certamente i mille, l’olivo di Canneto, affettuosamente noto come l’olivone, in origine di proprietà dell’Abbazia di Farfa, maestoso testimone dell’olivocoltura Sabina: il tronco ha una circonferenza di circa otto metri e la produzione degli anni migliori superava i dieci quintali.

I terreni ricchi di calcio, in grande pendenza, il clima mite, al riparo dal vento freddo di tramontana e l’abbondanza di acqua danno all’olio Evo Sabina DOP quel sapore morbido che lo rende buonissimo crudo, magari su una bruschetta calda, ma perfetto anche per qualsiasi cottura.

Share this:

Olio pane vino