Parchi e Aree Faunistiche

Dai Leoni ai coccodrilli, dagli elefanti agli animali da cortile, dai delfini alle foche: sono numerose le specie da conoscere da vicino nei parchi e nelle aree faunistiche del Lazio, insieme ai compagni di classe o con tutta la famiglia.

Bio Parco – Parco Faunistico (Roma)
Il bio parco di Roma si trova nel cuore di Villa Borghese si estende su 17 ettari e ha oltre 1.000 animali di 200 specie diverse tra mammiferi, uccelli e rettili.

Visite guidate per classi, studenti e scuole. Un’ avventura nella natura nel cuore di Roma per conoscere numerose specie animali e curiosità sui loro comportamenti ed abitudini, con non poche sorprese!

La Fattoria degli animali – (Castel Fusano – Ostia – Roma)
Un’oasi per gli animali domestici di tutto il mondo, immerso nel verde della pineta di Castel Fusano, si estende su un’area di 40.000mq.
Laboratori per bambini, spettacoli a tema e una grande area picnic con barbecue accoglie i visitatori in questo luogo dove si può entrare in contatto con molti animali, un parco dove i bambini si divertono e i grandi si appassionano.

Parco Zoo delle Star – Aprilia
Il Parco Zoo delle Star ad Aprilia è un piccolo eden che si estende su 3 ettari disposti su tre livelli dove possiamo trovare numerosi animali fra carnivori, primati, rettili, uccelli.
Il Parco ospita numerosi animali sottratti a maltrattamenti e fa una sua missione l’amore verso gli animali, anche quelli meno conosciuti, nel rispetto dell’ambiente naturale attraverso la conoscenza e l’educazione ambientale rivolta a tutti coloro che vogliono riscoprire la bellezza del mondo in cui viviamo.

Centro Volo Rapaci di Rocca Romana – Trevignano Romano
Se avete voglia di passare una giornata diversa i circa quattro ettari del centro volo rapaci di Trevignano Romano fa al caso vostro.
Il centro che si affaccia sul lago di Bracciano è gestito da guide naturalistiche, che ne hanno fatto un’oasi dove vivere le emozioni che la natura è capace di regalare, sentendosi parte di essa lontano dai rumori della città.
Numerose le attività accessibili a tutti legate alla falconeria con rapaci notturni e diurni e quelle sull’educazione ambientale.

Centro Recupero Animali Selvatici – Lago di Vico
Attivo sin dal 1983, l’anno successivo all’istituzione dell’area protetta del Lago di Vico, è divenuto un punto di riferimento essenziale per gli enti pubblici (Corpo Forestale dello Stato, Provincia di Viterbo, enti di protezione ambientale e aree protette del Lazio) e per i privati: vi giungono animali feriti, giovani uccelli non ancora in grado di volare, cuccioli di mammifero o esemplari sequestrati dalle Forze dell’Ordine.
All’interno della struttura vengono effettuati interventi di primo soccorso e chirurgici da parte del personale veterinario; una serie di voliere protette ospita i “pazienti” del Centro fino a quando hanno recuperato le forze e sono pronti a tornare in libertà.
Il centro non si occupa solo di recupero degli animali selvatici, ma anche di educazione e formazione rivolta soprattutto ai giovani, fornendo nozioni naturalistiche e diffondendo un’etica ambientale.

Area Faunistica dell’Orso – Campoli Appennino
Cinque orsi bruni europei e un recinto di quindici ettari in pieno centro abitato è ciò che rende unica l’Area Faunistica dell’Orso di Campoli Appennino.
Nata nel 2010, l’Area ospita Abele, il primo amatissimo orso ospite del centro, quindi sono arrivati Jill, Sonia, Leone e Piero.
L’Area Faunistica di Campoli Appennino è un luogo in cui conoscere gli orsi in ogni loro aspetto, capirne le abitudini e i loro ritmi di vita, e farlo in totale sicurezza accompagnati da una guida naturalistica che ve ne farà scoprire tutti i segreti.
A due passi dal Parco Nazionale di Lazio Abruzzo e Molise, dove tra l’altro vivono liberi i meravigliosi orsi marsicani (un po’ diversi dall’europeo), è possibile fare l’esperienza di trovarsi a tu per tu con degli splendidi esemplari di orso, come difficilmente vi capiterà altrove.

Area Faunistica di Cerasella – Parco del Circeo
Nel cuore della foresta del Parco del Circeo, troviamo un’area faunistica dove in silenzio è possibile vedere animali allo stato libero.

La Foresta, ad esclusione delle tre zone di Riserva Naturale Integrale, è interamente visitabile: sono presenti numerosi percorsi pedonali e ciclabili, oltre ad aree pic-nic attrezzate con tavoli e panche.
E se proprio non siamo riusciti nell’intento di scorgere qualche animale selvatico, un’area recintata ci darà la possibilità di ammirare più da vicino daini e cinghiali.

Share this:

Parchi divertimento