Pomezia

Pomezia è il quinto comune dell’Agro Pontino-Romano, edificato al termine della più grande e complessa opera di bonifica.

L’architettura del Centro Storico di Pomezia è geometrico-monumentale disegnata nel tipico stile littorio che nel Lazio connota anche le Città di Latina (Littoria), Sabaudia, Pontinia e Aprilia.

Gli Edifici del “Nucleo Edilizio di Rappresentanza” sono la Casa Comunale, la Torre-Serbatoio, la Posta, la Chiesa di San Benedetto, la Casa del Fascio e la Scuola-GIL, così come la Piazza, nelle loro linee e geometrie richiamano ad un Neoclassicismo semplificato in cui vengono eliminate quasi del tutto le decorazioni a favore di pareti lisce, di giochi di archi a tutto sesto e semplici cornici che conferiscono al nucleo architettonico nel suo complesso una veste severa, solenne e lineare.

Una Città dalle prospettive dilatate, quasi metafisiche, caratterizzata da ampi spazi scenografici, con porticati e ripetizioni seriali di strutture architettoniche ad esaltare il monumentalismo e l’eroismo della sua struttura urbanistica. I materiali principali utilizzati sono il travertino per i rivestimenti esterni cosi come il tufo e il peperino che rappresentano i classici materiali utilizzati a Roma sin dai tempi dell’Epoca Imperiale.

Per maggiori informazioni: www.comune.pomezia.rm.it

Share this:

Architettura razionalista