Pontinia LT

Pontinia

Pontinia, distesa sulla Pianura Pontina a circa 90 km da Roma e 20 da Latina, é la Città di Fondazione inaugurata il 18 dicembre 1935, un anno esatto dopo la posa della prima pietra.

Il nucleo urbano originario, ancora integro, ricalca quello delle altre “città nuove: caratteri architettonici essenziali e alcuni edifici portanti, collocati attorno alla piazza centrale o nelle sue immediate vicinanze. Il Palazzo Comunale con le sue persistenti scritte del periodo fascista, l’ufficio postale, il cinema-teatro, la casa del Fascio (oggi Casa della Cultura), che ospita il Museo della Malaria e la sua Storia, la chiesa parrocchiale di S. Anna, la scuola, le caserme, la torre dell’acquedotto.

Il territorio comunale si estende su un’area ricca di acque sorgentizie e fiumi e canali artificiali e, essendo tra quelli più bassi rispetto al livello del mare, qui fu costruito il più importante impianto idrovoro della Pianura Pontina.

Diversi i siti storici come la statio romana Ad Medias (l’attuale Mesa di Pontinia) sulla Via Appia, con il settecentesco palazzo della posta voluto da Papa Pio VI, nel cui androne due colonne miliarie dell’Appia romana e numerose lapidi testimoniano l’appartenenza a epoche lontane. Da non perdere il Museo dell’Agro Pontino che raccoglie importanti testimonianze dei periodi pre e post bonifica

La città mantiene il suo carattere di centro a prevalente economia agricola, con qualche insediamento industriale nel settore e una crescente propensione al turismo.

Share this:

Città e Borghi