dune sabaudia

Sabaudia le dune

A soli 90 chilometri da Roma, Sabaudia offre i tipici paesaggi da cartolina: il promontorio del Circeo domina incontrastato dall’alto un mare azzurro ed aperto, chilometri di spiaggia bianca circondata da dune, la macchia mediterranea e i quattro grandi laghi costieri – Paola o Sabaudia, Caprolace, Monaci e Fogliano​ – che caratterizzano la natura e l’atmosfera del Parco Nazionale del Circeo, di cui Sabaudia è parte integrante.

Le dune con la particolare flora e la finissima sabbia bianca di questo arenile, visibili già dal lungomare, invitano a raggiungere il mare anche fuori stagione.

Durante i mesi estivi è soprattutto intorno alle spiagge, dove si susseguono esclusive strutture balneari, ristoranti all’aperto e splendide ville private, che si concentrano le attività turistiche. Il litorale tuttavia ha mantenuto il suo aspetto naturale, anche per la presenza di lunghi tratti di spiaggia libera e per la possibilità di accedere all’ampia battigia attraverso passerelle di legno, che permettono di attraversare la fitta macchia mediterranea.

La bellezza del luogo, una delle mete estive più glamour del Lazio, ha sempre attirato personaggi del mondo dello spettacolo, politici, calciatori e registi, da Alberto Moravia che era solito passeggiare sulla spiaggia, a Pasolini, che ne apprezzava la natura ed il contrasto con l’urbanizzazione razionalista di Sabaudia.

Share this:

Mare e Spiagge