Spaghetti Cacio e Pepe

La Cacio e Pepe non è semplicemente pasta con pecorino grattugiato e pepe macinato. Tipica cucina tradizionale romana, la vera e unica pasta cacio e pepe nasconde dei segreti.
Partiamo dal “cacio”: rigorosamente Pecorino Romano Dop. Per ottenere la cremina senza formare i grumi, non utilizzate la crema di formaggio! Il trucco è scaldare dolcemente il pecorino insieme a un po’ di acqua calda (sotto i 65°C). Unite al pecorino grattugiato una dose più o meno uguale di acqua calda. Usate l’acqua di cottura della pasta così eviterete che si formino i grumi.

Passiamo alla pasta: spaghetti e scolati per tempo. La tradizione impone pasta lunga, come spaghetti o tonnarelli, e va scolata prima della cottura ottimale perché deve essere saltata in padella con acqua e pecorino.

E ora, la ricetta che, vi stupirete, si realizza in soli 10 minuti!

Ingredienti e dosi per 4 persone:
Spaghetti gr 400
Pecorino romano gr 150
circa 100 grammi di acqua di cottura della pasta
pepe nero macinato espresso

Preparazione e cottura:

Cuocete gli spaghetti molto più che al dente, scolandoli un paio di minuti prima della cottura indicata.
A parte, grattugiate il pecorino in una ciotola e mescolatelo con una pari quantità di acqua di cottura della pasta fino creare una crema omogenea.
Mettete gli spaghetti in una padella con la crema di pecorino e girate aggiungendo, se serve, un paio di cucchiai di acqua di cottura della pasta.
Quando gli spaghetti sono cotti e la cremina si è leggermente addensata, mettete nei piatti spolverizzando con pepe macinato al momento.

Share this:

Piatti della tradizione