Valmontone

Valmontone, a circa 30 km dalla Capitale, sorge su un colle tufaceo a 330 metri s.l.m. ed è circondata da un paesaggio prevalentemente collinoso e ricco di verde, grazie alla presenza del vicino Fiume Sacco e di numerose fonti d’acqua.

Le origini di Valmontone sconfinano nella leggenda infatti, sembra sia stata fondata da Glauco, figlio di Minosse e chiamata Labicum (nome dello scudo di battaglia).

La denominazione Valmontone, apparsa per la prima volta in un documento del 1139, significa valle soprastata da un monte, in quanto il centro storico sorge su un monte sovrastante una valle.

Da segnalare le Catacombe di Sant’Ilario, complesso riportato alla luce tra il 1985 e il 1988 costituito da catacombe cristiane, scavate probabilmente tra la fine del IV e l’inizio del V sec., per lo più con volte a botte, costituite da sei gallerie e cinque cunicoli.

Interessante la Fontana del Colle, adiacente al Palazzo Comunale. La sua realizzazione risale alla seconda metà del XVIII sec. per commissione del Principe Giovanni Battista Pamphilj.

A seguito dei bombardamenti della seconda guerra mondiale, la fontana è quasi completamente distrutta e ricostruita nel 1968 identica alla precedente, della quale erano rimaste in piedi la base e una delle vasche laterali.

La fontana, molto utile nel dopoguerra per il rifornimento dell’acqua ai valmontesi, è diventata il simbolo della città.

Non lontano da Valmontone si segnalano il Valmontone Outlet, grande outlet village con oltre 180 negozi, realizzato ispirandosi ad una città americana e il Rainbow Magicland, parco divertimenti a tema fantasy.

Per maggiori informazioni: Comune di Valmontone

Share this:

Città e Borghi