Vulci tra archeologia e natura

Nella Maremma meridionale, a Nord di Roma, è ubicato il Parco Naturalistico Archeologico di Vulci, ricco di storia e di fascino naturale. L’area si stende su una superficie di circa 120 ettari, tra i territori di Montalto di Castro e di Canino, a pochi km da Tarquinia, nel cuore del comprensorio degli Etruschi.

Montaldo di Castro - Parco Archeologico di Vulci

 

I visitatori potranno godere della splendida cinta muraria, realizzata in blocchi di tufo e con cinque porte di accesso; del Tempio Grande, risalente al IV secolo a. C; del Foro probabilmente del II secolo a. C.; della Domus del Criptoportico con i suoi splendidi mosaici a pavimento; del Mitreo e della Necropoli con una particolare attenzione alla Tomba dei Soffitti, alla Tomba François ed alla Tomba delle Iscrizioni.

Montalto di Castro - Vulciii

A circa un chilometro dal cuore del sito, domina il Castello della Badia risalente al XII secolo e che sorge in prossimità del Ponte del Diavolo. Nato come abbazia benedettina dedicata a San Mamiliano, il maniero, ospita oggi il Museo Archeologico di Vulci ricco di reperti provenienti dagli scavi archeologici delle necropoli e dell’area urbana della città, tra cui spicca per interesse la collezione di ceramiche di epoca etrusca e romana.

Montaldo di Castro - Vulci

Per chi ama lo sport sarà possibile camminare radente sentieri erbosi oppure cimentarsi in percorsi di trekking e mountain bike, attraverso paesaggi unici, sporadici tratti di strada romana ed etrusca, ruderi tufacei e bellezze nascoste. Queste e tante altre ancora sono le meraviglie che attendono di essere visitate, in un viaggio nel passato ma fortunatamente eterno.

Vulci però è anche un’occasione di relax e di benessere oltre che di buona cucina; infatti a soli 6 km dal Parco affiorano da una natura rigogliosa ed incontaminata le quattro piscine naturali di acqua sorgiva a 42 gradi del complesso le Terme di Vulci, immerse completamente in un’oasi di pace e tranquillità. Grazie alle proprietà benefiche ed alla ricchezza di sali minerali, la loro acqua è adatta per trattamenti sia estetici che curativi.

Laghetto del Pellicone

Infine spostandoci verso lo splendido borgo di Canino, patria di papa Paolo III Farnese e Paolo Bonaparte, nipote del celeberrimo imperatore, di cui ai Mercati di Traiano Museo dei Fori Imperiali di Roma, si sta svolgendo fino al 30 maggio 2021, in occasione del bicentenario dalla sua morte, la mostra dal titolo, “Napoleone e il mito di Roma”, potremmo degustare dell’ottimo olio extravergine di oliva e l’asparago verde noto per l’assenza della parte legnosa che in genere si scarta; l’ortaggio noto come “mangiatutto”, viene prodotto anche nei comuni di Montalto di Castro e Tarquinia.

Un luogo ideale dunque per un breve soggiorno avvincente e rilassante, con la possibilità di escursioni fino lago di Bolsena o lungo il litorale sabbioso e selvaggio della costa tirrenica.

Archeologia e natura, arte e storia, benessere per il corpo e la mente, non si può desiderare di più…non rimane che augurarvi un buon soggiorno!

INFORMAZIONI
Parco Archeologico Naturalistico di Vulci
Telefono: +39.0766.89298 – +39.0766.870179 – +39.0766.031556
E-mail: info@vulci.it
Sito web: www.vulci.it

Terme di Vulci
Tel: +39 0761 438574
E-mail: info@termedivulci.com
Sito web: www.terme divulci.com

Share this:

Idee di Viaggio