Siamo al cospetto di una delle aree archeologiche più belle della Campagna Romana, i resti della Villa dell’Imperatore Massenzio, lo sfortunato avversario di Costantino il Grande nella battaglia di Ponte Milvio del 312 dC. Siamo tra il II e il III miglio della via Appia, sui terreni già appartenuti a Erode Attico.

La struttura fu progettata per acclamare Massenzio al rango di Princeps (306 d.C.) perché il complesso ripropone gli schemi architettonici tipici delle residenze imperiali di età tetrarchica: Palazzo, Terme, Mausoleo dinastico, Circo. Il complesso archeologico è costituito da tre edifici principali: palazzo, circo e mausoleo dinastico.

Il monumento più noto di tutto il complesso è il circo per le corse dei carri, l’unico dei circhi romani ancora ben conservato. Il Circo, incluso nel Parco dell’Appia Antica, venne espropriato ai Torlonia solo nel 1946 e può contenere circa 10.000 spettatori su due ordini di gradinate.

Il mausoleo dinastico era un edificio a pianta circolare, chiuso all’interno di un quadriportico. Si può visitare la camera sepolcrale, nella quale fu sepolto il figlio di Massenzio, Romolo Augusto, morto prematuramente nel 309 dC.

Social share
INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

Ostia Antica

Ostia Antica, con una superficie di 150 ettari, è una delle più...

Grotte di Collepardo

Il territorio del Comune di Collepardo vanta bellezze naturali...

Le Terme di Caracalla

Le Thermae Antoninianae sono uno dei grandi edifici imperiali meglio...

Rocca Janula a Cassino

Siamo nel basso Lazio, a metà strada fra l’abbazia di Montecassino e...