La Biblioteca Angelica, è ad oggi, uno dei luoghi culturali di maggior pregio mondiale. Fa parte integrante del cuore storico di Roma, nei pressi di piazza Navona, accanto alla basilica di Sant’Agostino in Campo Marzio.

Fu fondata nel 1604 dal vescovo agostiniano Angelo Rocca, da cui prese il nome, e che affidò la propria considerevole raccolta libraria, composta da circa 120.000 volumi, sia manoscritti che a stampa, riguardanti prevalentemente il pensiero agostiniano e la storia della riforma di Lutero e controriforma cattolica.

L’opera libraria presente comprende anche vicende legate all’ordine ed ai frati presenti a Roma. Fu la prima biblioteca d’Europa aperta al pubblico, senza nessun limite legato al sesso, alla razza e alla religione.
Dal 1940 è sede dell’Accademia Letteraria dell’Arcadia.

Per maggiori informazioni: www.biblioangelica.it

 

Social share
INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

I Pugnaloni, i quadri fioriti di Acquapendente

Nella terza domenica di maggio ad Acquapendente c’è la festa della Madonna del Fiore con la sfilata dei Pugnaloni, enormi quadri di petali di fiori e foglie.

Viaggio nel Giardino di Ninfa. Benvenuti in Paradiso

Alberi secolari, fiori variopinti, antiche rovine, giochi d’acqua. Il Giardino di Ninfa è un’opera d’arte vivente, scoprirla è un’esperienza che accende i sensi

La nuova stagione di visite all’Oasi di Ninfa

A partire dal weekend del 16 e 17 marzo 2024 riapre ufficialmente al pubblico il Giardino di Ninfa. Pubblicato sul sito dell’Oasi Naturale il Calendario 2024.

12 Passeggiate tra 7 fiori in fiore nel Lazio

È tempo di vivere la natura in fiore in 12 passeggiate dalle mille sfumature di colori di 7 fiori in fiore nel Lazio, dalla Primavera fino all’Estate!

I luoghi “fuori luogo” nel Lazio

In questi luoghi “fuori luogo” è accaduto qualcosa d’inatteso per mano dell’uomo, della natura o del fato che ha cambiato la storia del borgo nel Lazio.

Roma sottosopra tra labirinti, cave e laghetti

Benvenuti nella Roma sottosopra, 3 luoghi sotterranei tra labirinti, cave, grotte e laghetti. Dove? Al Celio, a Monteverde e sotto il Parco dell’Appia Antica.