La Canata è una variante della Panzanella che può sicuramente essere un piatto unico. Anticamente questo piatto veniva consumato durante il periodo della mietitura e calmava sia i morsi della fame che la sensazione di caldo.

Il termine “Canata” deriva probabilmente dal fatto che si utilizzava il pane secco (tozzi) simili a quelli che davano in pasto al cane.

Gli ingredienti di questa appetitosa pietanza sono naturalmente il pane raffermo, pomodori maturi, sedano, basilico, acciughe dissalate, carciofini sott’olio, olio e aceto.

Per la preparazione si dispongono in un piatto le fette di pane leggermente bagnate con acqua, si spremono sopra i pomodori e si uniscono tutti gli altri ingredienti tagliati a pezzetti. Si condisce infine il tutto con olio extravergine , sale, pepe e qualche goccia di aceto.

 

Social share
INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

I Pugnaloni, i quadri fioriti di Acquapendente

Nella terza domenica di maggio ad Acquapendente c’è la festa della Madonna del Fiore con la sfilata dei Pugnaloni, enormi quadri di petali di fiori e foglie.

Viaggio nel Giardino di Ninfa. Benvenuti in Paradiso

Alberi secolari, fiori variopinti, antiche rovine, giochi d’acqua. Il Giardino di Ninfa è un’opera d’arte vivente, scoprirla è un’esperienza che accende i sensi

La nuova stagione di visite all’Oasi di Ninfa

A partire dal weekend del 16 e 17 marzo 2024 riapre ufficialmente al pubblico il Giardino di Ninfa. Pubblicato sul sito dell’Oasi Naturale il Calendario 2024.

12 Passeggiate tra 7 fiori in fiore nel Lazio

È tempo di vivere la natura in fiore in 12 passeggiate dalle mille sfumature di colori di 7 fiori in fiore nel Lazio, dalla Primavera fino all’Estate!

I luoghi “fuori luogo” nel Lazio

In questi luoghi “fuori luogo” è accaduto qualcosa d’inatteso per mano dell’uomo, della natura o del fato che ha cambiato la storia del borgo nel Lazio.

Roma sottosopra tra labirinti, cave e laghetti

Benvenuti nella Roma sottosopra, 3 luoghi sotterranei tra labirinti, cave, grotte e laghetti. Dove? Al Celio, a Monteverde e sotto il Parco dell’Appia Antica.