Le  Ciambelline Fritte di patate sono una vera delizia per il palato..

Ecco la ricetta, semplice e ricca di gusto:

500gr di patate di Leonessa a pasta bianca

150 gr di farina di manitoba

350 di farina 00

50 gr di zucchero

40   gr di burro

1 uovo

1 bicchiere di latte

2 bustine di lievito secco

1 bustina di vanillina

Scorsa di un limone

Scorsa di un’arancia

Olio di semi di arachidi per friggere

 

Lessare le patate schiacciate calde e farle raffreddare, nel frattempo frullare la buccia di limone e di arancia con la vanillina e lo zucchero.

Aggiungere le patate, un pizzico di sale, l’uovo, le farine, il burro fuso nel latte e il lievito, mescolare bene il tutto (l’equivalente di 10 minuti di planetaria). Controllare la consistenza dell’impasto, se troppo duro aggiungere un pochino d’acqua, viceversa se troppo morbido della farina, affinché l’impasto arrivi ad avere una consistenza soda ma morbida ed un po’ appiccicosa.

Mettere l’impasto in una ciotola e farlo lievitare fino al raddoppio (2/3ore).

Fare delle palline di circa 40gr, lavorarle con le mani e dopo averle appiattite fare un buco al centro; riporle su un piano infarinato e farle lievitare ancora per un’ora.

Procedere alla frittura, scaldare l’olio in una pentola o in una padella dai bordi alti, le ciambelle debbono galleggiare nell’olio che deve arrivare ad una temperatura ideale di 180°-190°.

Friggere un paio di minuti da un lato poi girarle una sola volta e farle dorare anche dall’altro lato; scolarle su un vassoio con carta assorbente ed ancora calde passarle da entrambi i lati nello zucchero semolato o a velo.

Buon appetito!

 

Social share
INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

Quando Bonaparte fu il Principe di Canino

Ecco la storia narrata dai luoghi che 200 anni fa entrarono nella vita di Luciano Bonaparte, fratello di Napoleone e Principe di Canino dal 1814 per 20 anni.

4 storie d’Amore soprannaturale nel Lazio

Parliamo d’Amore con la A maiuscola! Passeggiamo nel Lazio in 4 luoghi che raccontano storie d’Amore soprannaturale. Scopriteli con noi. Andateci con chi amate!

La nuova stagione di visite all’Oasi di Ninfa

A partire dal weekend del 16 e 17 marzo 2024 riapre ufficialmente al pubblico il Giardino di Ninfa. Pubblicato sul sito dell’Oasi Naturale il Calendario 2024.