Comprensorio archeologico e Antiquarium di Minturnae

Il comprensorio archeologico di Minturnae e l’annesso antiquario rappresenta un edificio di grande rilevanza per la ricostruzione delle vicende storiche che hanno interessato il Lazio meridionale tra l’età repubblicana e quella imperiale.
La colonia di Minturnae, sorta nel 296 a.C. per motivi di controllo su un importante tratto della Via Appia, divenne con il passare degli anni, un importante snodo commerciale.
La città nel corso dei secoli venne ampliata con tutti i luoghi principali della cultura romana. Troviamo così monumenti con funzione religiosa, civile e politica, il teatro, il Campitolium, le terme, il mercato (l’antico macellum). Sono inoltre ancora visibili i bagni pubblici e i mosaici delle diverse domus.
Gli ambienti sostruttivi del teatro, dove è allestito l’Antiquarium, ospitano una ricca collezione epigrafica e scultorea.
Il comprensorio di Minturnae è candidato a patrimonio mondiale UNESCO.
La direzione del complesso archeologico è affidata a Marco Musmeci.

CONTATTI
Comprensorio Archeologico e Antiquarium di Minturnae – Via Ferdinando II di Borbone, snc, 04026 Minturno LT
Tel.: 0771.680093
email:  drm.laz@cultura.gov.it
sito web: https://direzioneregionalemuseilazio.cultura.gov.it/luoghi/comprensorio-archeologico-e-antiquarium-di-minturnae-e-ponte-real-ferdinando/
Orari: Area archeologica: 8.30-16.00 (invernale), 8.30-19.00 (estivo); martedì: 8.30-13-30; Antiquarium: 8.30-19.30 martedì: 8.30-13-30
Giorni di chiusura: Lunedì 1 gennaio, 25 dicembre
Biglietto di ingresso: Intero € 5,00; Agevolato € 2,00 (dai 18 ai 25 anni). Biglietto gratuito nei casi previsti dal regolamento d’ingresso ai luoghi della cultura italiani, consultabili nel sito web del MiC.

 

 

Social share
INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

Quando Bonaparte fu il Principe di Canino

Ecco la storia narrata dai luoghi che 200 anni fa entrarono nella vita di Luciano Bonaparte, fratello di Napoleone e Principe di Canino dal 1814 per 20 anni.

4 storie d’Amore soprannaturale nel Lazio

Parliamo d’Amore con la A maiuscola! Passeggiamo nel Lazio in 4 luoghi che raccontano storie d’Amore soprannaturale. Scopriteli con noi. Andateci con chi amate!

La nuova stagione di visite all’Oasi di Ninfa

A partire dal weekend del 16 e 17 marzo 2024 riapre ufficialmente al pubblico il Giardino di Ninfa. Pubblicato sul sito dell’Oasi Naturale il Calendario 2024.