Ecomuseo della Tuscia rupestre – EMTR

Fondato nel 2013, è un museo geologico, archeologico e naturalistico diffuso su un territorio, in cui il paesaggio e le attività umane  sono state strettamente legate dalla preistoria a oggi. Circa 151.000 anni fa alcune eruzioni del vulcano di Vico formarono una coltre di detriti, divenuti strati rocciosi e poi erosi dai corsi d’acqua per creare delle profonde forre, dove nel fondo si trovano vegetazione e torrenti, e in alto delle alture su cui gli antichi cercano protezione, fondando piccoli villaggi nell’età del bronzo, oppida etruschi, pagi romani e borghi medievali ancora oggi abitati, in una successione storica e architettonica che ha pochi confronti in Italia. L’ecomuseo, esteso sui comuni di Barbarano, Blera, Capranica, Vejano, Vetralla e Villa San Giovanni in Tuscia, valorizza il connubio archeologia-natura.

CONTATTI
Ecomuseo della Tuscia rupestre – Via Cassia interna 95/97/99, Vetralla (VT)
tel. 345.7774127; 0761.1520076
email: info@emtr.it
sito web: www.emtr.it/

 

Social share
INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

Quando Bonaparte fu il Principe di Canino

Ecco la storia narrata dai luoghi che 200 anni fa entrarono nella vita di Luciano Bonaparte, fratello di Napoleone e Principe di Canino dal 1814 per 20 anni.

4 storie d’Amore soprannaturale nel Lazio

Parliamo d’Amore con la A maiuscola! Passeggiamo nel Lazio in 4 luoghi che raccontano storie d’Amore soprannaturale. Scopriteli con noi. Andateci con chi amate!

La nuova stagione di visite all’Oasi di Ninfa

A partire dal weekend del 16 e 17 marzo 2024 riapre ufficialmente al pubblico il Giardino di Ninfa. Pubblicato sul sito dell’Oasi Naturale il Calendario 2024.