L’Asparago Verde di Canino IGP si produce nel territorio del comune di Canino e in atri territori della provincia di Viterbo.

Le sue caratteristiche organolettiche dipendono dal terreno di coltivazione, calcareo o d’origine vulcanica, e dal clima, mite e temperato, che gli permette di maturare molto prima che altrove (si raccoglie già nel mese di gennaio).

Durante la Sagra dell’Asparago di Canino IGP, nel mese di Aprile, gli stand propongono assaggi di piatti a base di asparago verde, dal primo al secondo, dal contorno al dolce.

Tra i piatti tipici locali, c’è la frittata di asparagi verdi.

Ingredienti (per 4 persone):
800 gr di asparagi verdi di Canino
4 uova
100 gr di pecorino o parmigiano
prezzemolo
olio EVO di Canino DOP
sale e pepe q.b.

Procedimento:
Far bollire gli asparagi verdi per pochi minuti. In una ciotola, sbattere le 4 uova aggiungendo sale, pepe, prezzemolo finemente tritato e pecorino/parmigiano.
Aggiungere gli asparagi tagliati a pezzetti grossolani. Versare il composto in una padella con olio EVO di Canino DOP. Rigirare per cuocere entrambi i lati. Servire calda.

Social share
INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

Quando Bonaparte fu il Principe di Canino

Ecco la storia narrata dai luoghi che 200 anni fa entrarono nella vita di Luciano Bonaparte, fratello di Napoleone e Principe di Canino dal 1814 per 20 anni.

4 storie d’Amore soprannaturale nel Lazio

Parliamo d’Amore con la A maiuscola! Passeggiamo nel Lazio in 4 luoghi che raccontano storie d’Amore soprannaturale. Scopriteli con noi. Andateci con chi amate!

La nuova stagione di visite all’Oasi di Ninfa

A partire dal weekend del 16 e 17 marzo 2024 riapre ufficialmente al pubblico il Giardino di Ninfa. Pubblicato sul sito dell’Oasi Naturale il Calendario 2024.