Il Museo della Ferrovia della Valle del Liri

Nel cuore della Ciociaria, nel centro storico del bellissimo borgo di Arce, è possibile visitare il Museo della Ferrovia della Valle del Liri.

A poco più di un anno dalla sua inaugurazione, il Museo risulta gradito a tutte le fasce di età, e particolarmente ai bambini.

Consta di un grande plastico di 15 metri quadri in scala HO, che riproduce la stazione e lo scalo ferroviario di Arce, completo di simulatore di guida; vi si alternano quattro convogli, controllati da computer, rappresentativi di alcuni tra i momenti più significativi della storia della linea.

Oltre alla mostra permanente della rappresentazione paesaggistica della Valle del Liri, il Museo organizza iniziative culturali, conferenze e dibattiti utili a far conoscere il territorio di Arce, della ferrovia Roccasecca-Arce-Avezzano e della valle del Liri.

Su prenotazione è possibile organizzare visite guidate, anche per le scolaresche.

Il museo è situato nel Palazzo del Comune in via del Milite Ignoto.

Come arrivare: in macchina: autostrada A1 Roma-Napoli, uscita Ceprano, poi SR6 Via Casilina;

in treno: linea Avezzano- Roccasecca, scendere alla stazione di Arce poi 13 min a piedi.

 

Social share
INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

I Pugnaloni, i quadri fioriti di Acquapendente

Nella terza domenica di maggio ad Acquapendente c’è la festa della Madonna del Fiore con la sfilata dei Pugnaloni, enormi quadri di petali di fiori e foglie.

Viaggio nel Giardino di Ninfa. Benvenuti in Paradiso

Alberi secolari, fiori variopinti, antiche rovine, giochi d’acqua. Il Giardino di Ninfa è un’opera d’arte vivente, scoprirla è un’esperienza che accende i sensi

La nuova stagione di visite all’Oasi di Ninfa

A partire dal weekend del 16 e 17 marzo 2024 riapre ufficialmente al pubblico il Giardino di Ninfa. Pubblicato sul sito dell’Oasi Naturale il Calendario 2024.

12 Passeggiate tra 7 fiori in fiore nel Lazio

È tempo di vivere la natura in fiore in 12 passeggiate dalle mille sfumature di colori di 7 fiori in fiore nel Lazio, dalla Primavera fino all’Estate!

I luoghi “fuori luogo” nel Lazio

In questi luoghi “fuori luogo” è accaduto qualcosa d’inatteso per mano dell’uomo, della natura o del fato che ha cambiato la storia del borgo nel Lazio.

Roma sottosopra tra labirinti, cave e laghetti

Benvenuti nella Roma sottosopra, 3 luoghi sotterranei tra labirinti, cave, grotte e laghetti. Dove? Al Celio, a Monteverde e sotto il Parco dell’Appia Antica.