Nel Comune di Sermoneta, in provincia di Latina, a circa 70 chilometri da Roma, scorre il fiume Cavata, una preziosa via d’acqua lunga quasi dieci chilometri che, costeggiando la Via Appia, giunge sino a Terracina.

L’Associazione culturale Cavata Flumen, nata per promuovere la salvaguardia del territorio attraverso attività turistiche lungo il fiume, organizza delle escursioni giornaliere in canoa per singoli e per gruppi, anche fino a 50 persone, per far rivivere l’antica esperienza della navigazione fluviale.

Il percorso parte in località Monticchio dalla sorgente dell’Acqua Turchina, si snoda lungo le campagne di Sermoneta in modo agevole e non richiede particolari sforzi fisici.

La navigazione prosegue poi all’interno del bosco di Monticchio, fino a giungere nei pressi della sorgente dell’ Acqua Regina, luogo particolarmente suggestivo, immerso in una rigogliosa vegetazione, ricco di volatili che qui stazionano e nidificano.

Nel primo tratto del fiume si può anche approdare e visitare le strutture dell’antico porto fluviale dove spiccano le vestigia di un antico mulino, la Mola di S. Maria, probabilmente risalente al XII secolo.

Durante il viaggio sul fiume, che dura circa tre ore e termina nei pressi dell’antico Foro Appio, oggi Borgo Faiti, è anche possibile trovare ristoro grazie alla presenza di vari servizi.

Navigare sulle acque del Cavata offre delle sensazioni uniche con le numerose sorgenti che ravvivano il fiume, i colori della vegetazione intorno e la vista sui monti Lepini e su Sermoneta.

E’ veramente un’esperienza da non perdere adatta a tutti dove la quiete, la vegetazione lussureggiante e i paesaggi meravigliosi fanno tornare ad un mondo oramai dimenticato.

 

 

 

Social share
INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

12 Passeggiate tra 7 fiori in fiore nel Lazio

È tempo di vivere la natura in fiore in 12 passeggiate dalle mille sfumature di colori di 7 fiori in fiore nel Lazio, dalla Primavera fino all’Estate!

La Primavera e i colori dello sport in Sabina

Scopriamo con lo sport l’arcobaleno di colori a Primavera in Sabina, dall’azzurro dei cieli al blu delle acque, dal verde dei monti al rosso dei tramonti.

I luoghi “fuori luogo” nel Lazio

In questi luoghi “fuori luogo” è accaduto qualcosa d’inatteso per mano dell’uomo, della natura o del fato che ha cambiato la storia del borgo nel Lazio.

Roma sottosopra tra labirinti, cave e laghetti

Benvenuti nella Roma sottosopra, 3 luoghi sotterranei tra labirinti, cave, grotte e laghetti. Dove? Al Celio, a Monteverde e sotto il Parco dell’Appia Antica.

Viaggio nel Giardino di Ninfa. Benvenuti in Paradiso

Alberi secolari, fiori variopinti, antiche rovine, giochi d’acqua. Il Giardino di Ninfa è un’opera d’arte vivente, scoprirla è un’esperienza che accende i sensi

Il Menù di San Giuseppe alla Festa del Papà

Per la Festa del Papà abbiamo in serbo una sorpresa. Non solo i bignè ma un intero Menù di San Giuseppe alla scoperta delle tradizioni culinarie del Lazio.