Nell’Agosto del 1501 Vitellozzo Vitelli, condottiero alle dipendenze di Cesare Borgia, dopo essere stato per diversi giorni accampato con i suoi armigieri sotto le mura di Contigliano,assalì il Castello.Vitellozzo Vitelli

Stando alla descrizione dell’evento redatta pochi giorni dopo dal notaio orvietano Ser Tommaso di Silvestro, al rifiuto della popolazione locale di somministrare vettovaglie ai soldati, seguì il lancio di un sasso da parte di una popolana.

Fu così che Vitellozzo ” …immediate fece dare la bactaglia et preselo per forza et entrò in quel luoco, dove stava quella donna che gle diede, et la prima morta fu quella donnaet entrando dentro de suoj gente admazzaro 127 homini et quattro donne quasi non ce rimase più homo excepti quelle erano gite fori et mise al saccomando lo decto castello…”.

Da questa vicenda prende vita l’appuntamento annuale che tenta di rievocare, oltre al reale svolgimento dei fatti sommariamente descritti, scenari di vita quotidiana dell’antico borgo.

Tale evento, attraverso l’incontro tra i cittadini, si prefigge di promuovere il nostro territorio e favorire la conoscenza del passato al fine di stimolare un più orgoglioso attaccamento al nostro patrimonio culturale e una maggiore consapevolezza della storia che ci appartiene.

 

Social share
INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

Lazio, terra di Patrimonio Mondiale dell’UNESCO

Nel Lazio sono 9 i riconoscimenti inclusi nelle liste materiali e immateriali dell’UNESCO. Eredità di eccezionale valore universale per il mondo intero.

12 Passeggiate tra 7 fiori in fiore nel Lazio

È tempo di vivere la natura in fiore in 12 passeggiate dalle mille sfumature di colori di 7 fiori in fiore nel Lazio, dalla Primavera fino all’Estate!

La Primavera e i colori dello sport in Sabina

Scopriamo con lo sport l’arcobaleno di colori a Primavera in Sabina, dall’azzurro dei cieli al blu delle acque, dal verde dei monti al rosso dei tramonti.

I luoghi “fuori luogo” nel Lazio

In questi luoghi “fuori luogo” è accaduto qualcosa d’inatteso per mano dell’uomo, della natura o del fato che ha cambiato la storia del borgo nel Lazio.

Roma sottosopra tra labirinti, cave e laghetti

Benvenuti nella Roma sottosopra, 3 luoghi sotterranei tra labirinti, cave, grotte e laghetti. Dove? Al Celio, a Monteverde e sotto il Parco dell’Appia Antica.

Viaggio nel Giardino di Ninfa. Benvenuti in Paradiso

Alberi secolari, fiori variopinti, antiche rovine, giochi d’acqua. Il Giardino di Ninfa è un’opera d’arte vivente, scoprirla è un’esperienza che accende i sensi

Il Menù di San Giuseppe alla Festa del Papà

Per la Festa del Papà abbiamo in serbo una sorpresa. Non solo i bignè ma un intero Menù di San Giuseppe alla scoperta delle tradizioni culinarie del Lazio.