Con il nome di lacne o làccane viene definita una pasta di origini molto antiche che si prepara in diverse località dei Monti Lepini  con acqua e farina lavorate a lungo fino a formare un impasto. Una volta pronta si tira una sfoglia sottile e la si taglia a forma di maltagliati o di larghe tagliatelle.

Per la minestra occorre un bel recipiente di coccio dove cuocere i fagioli con acqua, cipolla, aglio, rosmarino, timo e qualche cotenna di maiale. Nel frattempo che i fagioli cuociono si prepara un soffritto con lardo o grasso di prosciutto, cipolla e aglio a cui aggiungere della conserva di pomodoro diluita con un po’ d’acqua. Si lascia cuocere fino ad addensare il liquido di cottura che va poi aggiunto al brodo nel quale cuociono i fagioli.

Per ottenere una minestra ancora più cremosa e vellutata  si consiglia di passare in parte i legumi. Mentre la minestra finisce di cuocere  lessare le lacne in acqua salata e scolarle a metà cottura. La pasta andrà quindi immersa nella minestra di fagioli per completare la sua cottura. Si consiglia di lasciar riposare la minestra prima di servirla con un filo di olio extra vergine di oliva.

 

Social share
INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

12 Passeggiate tra 7 fiori in fiore nel Lazio

È tempo di vivere la natura in fiore in 12 passeggiate dalle mille sfumature di colori di 7 fiori in fiore nel Lazio, dalla Primavera fino all’Estate!

La Primavera e i colori dello sport in Sabina

Scopriamo con lo sport l’arcobaleno di colori a Primavera in Sabina, dall’azzurro dei cieli al blu delle acque, dal verde dei monti al rosso dei tramonti.

I luoghi “fuori luogo” nel Lazio

In questi luoghi “fuori luogo” è accaduto qualcosa d’inatteso per mano dell’uomo, della natura o del fato che ha cambiato la storia del borgo nel Lazio.

Roma sottosopra tra labirinti, cave e laghetti

Benvenuti nella Roma sottosopra, 3 luoghi sotterranei tra labirinti, cave, grotte e laghetti. Dove? Al Celio, a Monteverde e sotto il Parco dell’Appia Antica.

Viaggio nel Giardino di Ninfa. Benvenuti in Paradiso

Alberi secolari, fiori variopinti, antiche rovine, giochi d’acqua. Il Giardino di Ninfa è un’opera d’arte vivente, scoprirla è un’esperienza che accende i sensi

Il Menù di San Giuseppe alla Festa del Papà

Per la Festa del Papà abbiamo in serbo una sorpresa. Non solo i bignè ma un intero Menù di San Giuseppe alla scoperta delle tradizioni culinarie del Lazio.