La minestra di broccoli e arzilla è un piatto della cucina tradizionale romana, tipicamente invernale, in cui il broccolo romanesco si sposa perfettamente con l’arzilla, ovvero la razza chiodata in dialetto romanesco, un pesce dalla pregiata carne bianca e magra.

Ingredienti e dosi per 6 persone:

600 g di arzilla (razza chiodata)
600 g di broccoli romaneschi
250 g di spaghetti spezzettati
200 g di pomodori pelati
2 acciughe sotto sale
3 cucchiai di olio EVO
aglio e peperoncino
1 cipolla media
1 sedano
1 carota
½ bicchiere di vino bianco
Prezzemolo
Succo di limone

Preparazione:

Salare la razza e aggiungere gli odori a pezzettini: sedano, carota, cipolla e prezzemolo. Portare a ebollizione far cuocere, coperto e a fuoco moderato, per ca 20 minuti. Suddividere la razza cotta in due parti: la polpa a parte; gli scarti (testa e cartilagini) nella pentola con il brodo, lasciandoli cuocere per ca 30 minuti.
A fuoco molto basso, far appassire in una casseruola con l’olio un composto di trito finissimo di aglio, una manciata di prezzemolo e un pizzico di peperoncino. Dopo 1 minuto, aggiungere le acciughe, pulite e sciacquate, e farle disfare schiacciandole con la forchetta. Per circa 20 minuti, far cuocere coperti nella casseruola i pelati spezzettati e il vino. Dividere il broccolo in cime piccole e aggiungerlo alla salsa lasciandolo insaporire per 5 minuti a fuoco vivace.
Passare il brodo di pesce con un colino direttamente nella casseruola con i broccoli aggiungendo pezzetti di polpa e cuocere per 10 minuti. Buttare la pasta, mescolare e far cuocere per circa 15 minuti. Servire calda.

Social share
INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

Lazio, terra di Patrimonio Mondiale dell’UNESCO

Nel Lazio sono 9 i riconoscimenti inclusi nelle liste materiali e immateriali dell’UNESCO. Eredità di eccezionale valore universale per il mondo intero.

12 Passeggiate tra 7 fiori in fiore nel Lazio

È tempo di vivere la natura in fiore in 12 passeggiate dalle mille sfumature di colori di 7 fiori in fiore nel Lazio, dalla Primavera fino all’Estate!

La Primavera e i colori dello sport in Sabina

Scopriamo con lo sport l’arcobaleno di colori a Primavera in Sabina, dall’azzurro dei cieli al blu delle acque, dal verde dei monti al rosso dei tramonti.

I luoghi “fuori luogo” nel Lazio

In questi luoghi “fuori luogo” è accaduto qualcosa d’inatteso per mano dell’uomo, della natura o del fato che ha cambiato la storia del borgo nel Lazio.

Roma sottosopra tra labirinti, cave e laghetti

Benvenuti nella Roma sottosopra, 3 luoghi sotterranei tra labirinti, cave, grotte e laghetti. Dove? Al Celio, a Monteverde e sotto il Parco dell’Appia Antica.

Viaggio nel Giardino di Ninfa. Benvenuti in Paradiso

Alberi secolari, fiori variopinti, antiche rovine, giochi d’acqua. Il Giardino di Ninfa è un’opera d’arte vivente, scoprirla è un’esperienza che accende i sensi

Il Menù di San Giuseppe alla Festa del Papà

Per la Festa del Papà abbiamo in serbo una sorpresa. Non solo i bignè ma un intero Menù di San Giuseppe alla scoperta delle tradizioni culinarie del Lazio.