Museo Città di Pomezia, Laboratorio del Novecento – MCP Lab 900

Il Museo è ubicato nel centro storico della città di Pomezia ed è stato aperto al pubblico nel 2019, con l’obiettivo di raccontare attraverso documenti, filmati, oggetti d’epoca la storia della città dalla sua fondazione fino al momento dello sviluppo industriale avvenuto negli anni Cinquanta e Sessanta.
Il museo è articolato in cinque sezioni
Pomezia in cantiere è la sezione che ripercorre la storia della città dalla sua fondazione alla sua inaugurazione, attraverso pannelli didattici, molte foto aeree e la realizzazione di un plastico dell’intera città.
Città Governo e territorio è la seconda sezione che raccoglie documenti d’archivio dei primi dieci anni di vita amministrativa della città.
Pomezia in rassegna. La sezione raccoglie filmati d’epoca provenienti dall’archivio LUCE, dal momento di fondazione della città fino al periodo di industrializzazione. Il patrimonio racconta lo sviluppo storico, architettonico ed urbanistico della città e rappresenta un bene culturale di per se stesso di notevole valore.
Popoli fondatori. La quarta sezione è dedicata alle Genti che popolarono la città. Nella ricostruzione storica dei popoli che abitarono la città è presente il racconto dei primi coloni, la storia dei pescatori minturnesi e delle tante famiglie che per prime arrivarono nella città.
Industrializzazione e sviluppo, è la quinta sezione che racconta lo sviluppo economico ed industriale dal dopo Guerra fino alla Cassa del Mezzogiorno.

CONTATTI
Museo città di Pomezia, Laboratorio del Novecento – MCP Lab 900 – piazza Indipendenza 11/12, 00071 Pomezia (RM)
Tel.: 06.91146500
email: museocittadipomezia@comune.pomezia.rm.it
sito web: www.museocittadipomezia.it/

 

Social share
INFO UTILI

SCOPRI ANCHE

I Pugnaloni, i quadri fioriti di Acquapendente

Nella terza domenica di maggio ad Acquapendente c’è la festa della Madonna del Fiore con la sfilata dei Pugnaloni, enormi quadri di petali di fiori e foglie.

Viaggio nel Giardino di Ninfa. Benvenuti in Paradiso

Alberi secolari, fiori variopinti, antiche rovine, giochi d’acqua. Il Giardino di Ninfa è un’opera d’arte vivente, scoprirla è un’esperienza che accende i sensi

La nuova stagione di visite all’Oasi di Ninfa

A partire dal weekend del 16 e 17 marzo 2024 riapre ufficialmente al pubblico il Giardino di Ninfa. Pubblicato sul sito dell’Oasi Naturale il Calendario 2024.

12 Passeggiate tra 7 fiori in fiore nel Lazio

È tempo di vivere la natura in fiore in 12 passeggiate dalle mille sfumature di colori di 7 fiori in fiore nel Lazio, dalla Primavera fino all’Estate!

I luoghi “fuori luogo” nel Lazio

In questi luoghi “fuori luogo” è accaduto qualcosa d’inatteso per mano dell’uomo, della natura o del fato che ha cambiato la storia del borgo nel Lazio.

Roma sottosopra tra labirinti, cave e laghetti

Benvenuti nella Roma sottosopra, 3 luoghi sotterranei tra labirinti, cave, grotte e laghetti. Dove? Al Celio, a Monteverde e sotto il Parco dell’Appia Antica.